Italia markets close in 5 hours 39 minutes
  • FTSE MIB

    20.542,59
    -418,79 (-2,00%)
     
  • Dow Jones

    29.134,99
    -125,82 (-0,43%)
     
  • Nasdaq

    10.829,50
    +26,58 (+0,25%)
     
  • Nikkei 225

    26.173,98
    -397,89 (-1,50%)
     
  • Petrolio

    78,32
    -0,18 (-0,23%)
     
  • BTC-EUR

    19.536,42
    -1.731,06 (-8,14%)
     
  • CMC Crypto 200

    427,07
    -32,07 (-6,99%)
     
  • Oro

    1.625,40
    -10,80 (-0,66%)
     
  • EUR/USD

    0,9555
    -0,0043 (-0,45%)
     
  • S&P 500

    3.647,29
    -7,75 (-0,21%)
     
  • HANG SENG

    17.250,88
    -609,43 (-3,41%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.271,03
    -57,62 (-1,73%)
     
  • EUR/GBP

    0,8935
    -0,0003 (-0,03%)
     
  • EUR/CHF

    0,9486
    -0,0029 (-0,30%)
     
  • EUR/CAD

    1,3185
    +0,0015 (+0,12%)
     

Borse Eruopa in rialzo dopo settimana volatile

Panoramica della Borsa di Francoforte

(Reuters) - Le borse europee sono in rialzo nell'ultimo giorno di una settimana che ha risentito dei timori legati all'impennata dei prezzi dell'energia, all'inflazione in crescita e al rischio elevato di un rialzo dei tassi di interesse della Bce durante la riunione di giovedì prossimo.

Intorno alle 11,50, lo STOXX 600 è in rialzo dello 0,49%, interrompendo una serie di cinque sedute consecutive in calo, anche se l'indice sembra destinato a un ribasso settimanale del 3,5%, terza settimana di fila in rosso.

I flussi di gas russo attraverso il gasdotto Nord Stream 1 verso la Germania sono rimasti a zero stamattina dopo che il 31 agosto Gazprom ha interrotto le forniture per una manutenzione di tre giorni.

Questa settimana, in seguito ai commenti 'hawkish' dei banchieri centrali e all'ennesimo record toccato dall'inflazione ad agosto, gli investitori hanno alzato nettamente le scommesse su un rialzo dei tassi di 75 punti base nella riunione della Bce di giovedì prossimo.

CREDIT SUISSE è in rialzo del 2,24% dopo che Reuters ha riferito che la banca svizzera sta valutando di tagliare circa 5.000 posti di lavoro per ridurre i costi.

RYANAIR è in rialzo dello 0,4% dopo aver registrato un flusso record di passeggeri ad agosto per il quarto mese consecutivo.

PHILIPS perde l'1,71%, dopo che il Dipartimento di giustizia degli Stati Uniti ha reso noto che una divisione del gruppo olandese ha accettato di pagare più di 24 milioni di dollari per risolvere un contenzioso legato a presunte false richieste di risarcimento per apparecchiature mediche per le vie respiratorie.

Le vendite non brillanti di agosto di VOLVO CARS hanno fatto scendere le azioni della casa automobilistica svedese dell'1,12%.

I minerari registrano le perdite settimanali maggiori, facendo segnare un ribasso di oltre l'8% rispetto a lunedì, con i prezzi dei metalli che scendono a causa delle rinnovate preoccupazioni che la politica di zero-Covid della Cina e i rialzi dei tassi possano intaccare la domanda di materie prime.

(Tradotto da Chiara Bontacchio, editing Gianluca Semeraro)