Italia markets closed
  • Dow Jones

    34.792,67
    -323,73 (-0,92%)
     
  • Nasdaq

    14.780,53
    +19,24 (+0,13%)
     
  • Nikkei 225

    27.584,08
    -57,75 (-0,21%)
     
  • EUR/USD

    1,1846
    -0,0022 (-0,19%)
     
  • BTC-EUR

    33.634,34
    +1.196,30 (+3,69%)
     
  • CMC Crypto 200

    977,06
    +50,30 (+5,43%)
     
  • HANG SENG

    26.426,55
    +231,73 (+0,88%)
     
  • S&P 500

    4.402,66
    -20,49 (-0,46%)
     

Borse Europa in lieve rialzo grazie a chip in attesa dati occupazione Usa

·2 minuto per la lettura
La borsa di Parigi

(Reuters) - L'azionario europeo è in rialzo in mattinata sulla scia dei produttori di chip, mentre gli investitori restano in attesa del dato sull'occupazione negli Usa previsto per oggi.

** Alle 10,40 lo STOXX 600 guadagna lo 0,3%, con i titoli del tech che guadagnano lo 0,7%. Ci si attende che lo STOXX 600 chiuda la settimana attorno alla parità.

** Il produttore di semiconduttori ASML HOLDING guadagna l'1,09% dopo che MICRON TECHNOLOGY ha annunciato che comincerà a impiegare i dispositivi Asml Euv nella produzione a partire dal 2024, mentre ASM INTERNATIONAL guadagna l'1,2% su previsioni di maggiori ordini nel secondo trimestre.

** Gli investitori ora attendono i dati che con tutta probabilità mostreranno un aumento dell'occupazione negli Stati Uniti, con le imprese, desiderose di aumentare la produzione e i servizi vista la domanda in pieno boom, che hanno alzato gli stipendi e offerto maggiori incentivi per attrarre milioni di statunitensi disoccupati.

** LO STOXX 600 rimane vicinissimo ai massimi toccati a giugno, con i dati macro che per tutta la settimana hanno riflettuto una ripresa economica trainata di vaccini.

** Tra i titoli, la francese SMCP ha invertito il calo precedente ed è in rialzo di 0,1%, dopo che l'azienda si è trovata sotto inchiesta insieme a INDITEX, proprietaria di Zara, in quanto sospettata di aver nascosto "crimini contro l'umanità" nella regione cinese dello Xinjang, secondo fonti giudiziarie.

** VOLKSWAGEN AG guadagna lo 0,5% dopo che la sua controllata negli Usa ha annunciato di aver venduto oltre 211.000 vetture nella prima metà del 2021, il massimo livello per il periodo in questione in quasi 50 anni.

** La danese AMBU crolla di 13,27%, ed è in fondo allo STOXX 600, dopo aver tagliato il proprio outlook sugli utili.

(Tradotto da Luca Fratangelo in redazione a Danzica, in redazione a Milano Gianluca Semeraro, luca.fratangelo@thomsonreuters.com, +48587696613)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli