Italia markets closed
  • Dow Jones

    35.457,31
    +198,70 (+0,56%)
     
  • Nasdaq

    15.129,09
    +107,28 (+0,71%)
     
  • Nikkei 225

    29.215,52
    +190,06 (+0,65%)
     
  • EUR/USD

    1,1636
    +0,0018 (+0,15%)
     
  • BTC-EUR

    55.104,57
    +1.940,48 (+3,65%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.480,17
    +16,81 (+1,15%)
     
  • HANG SENG

    25.787,21
    +377,46 (+1,49%)
     
  • S&P 500

    4.519,63
    +33,17 (+0,74%)
     

Cina avvia ispezione autorità bancaria in campagna anti-corruzione settore finanziario

·2 minuto per la lettura
CBIRC Chairman Guo Shuqing answers questions from reporters after a news conference in Beijing

PECHINO (Reuters) - Il massimo organo di controllo anti-corruzione cinese ha avviato un'ispezione della durata di circa due mesi dell'autorità bancaria e assicurativa del Paese, nell'ambito di una più ampia campagna che punta a rimuovere i funzionari corrotti del Partito Comunista che operano nel settore finanziario.

La Central Commission for Discipline Inspection (Ccdi) sta schierando squadre in 25 istituzioni finanziarie tra cui la banca centrale, le borse, le banche e le società di gestione patrimoniale, con l'ordine di concentrarsi sui comitati di partito.

In una dichiarazione rilasciata ieri la China Banking and Insurance Regulatory Commission (Cbirc), prima istituzione a venire esaminata, ha detto che gli ispettori indagheranno ogni violazione della disciplina politica -- un eufemismo del Partito per indicare la corruzione.

"La finanza è il cuore dell'economia moderna, ed è legata allo sviluppo e alla sicurezza", ha detto Yang Guozhong, il funzionario della Ccdi incaricato dei controlli.

"Le ispezioni sono una supervisione politica, e un mezzo potente e completo per governare il Partito in modo rigoroso", ha detto Yang.

"Non ci devono essere rischi finanziari sistemici -- è questo il risultato che dobbiamo difendere in modo risoluto", ha affermato il funzionario.

Alla fine di settembre, Zhao Leji, il più alto funzionario anti-corruzione della Cina, ha chiesto un'ispezione approfondita che indagasse possibili deviazioni politiche nelle organizzazioni del Partito e i problemi che riguardano lo sviluppo del settore finanziario.

Ieri la Ccdi ha detto che l'ex presidente e capo del Partito presso la Chang'an Bank, con sede nella provincia nord-occidentale dello Shaanxi, è stato espulso dal Partito e rimosso dalle cariche pubbliche per corruzione.

Il presidente cinese Xi Jinping sta esaminando i legami che le banche statali e altre istituzioni finanziarie hanno sviluppato con grandi aziende private, secondo quanto riportato ieri dal Wall Street Journal, che ha citato persone vicine ai piani.

Negli ultimi mesi, i regolatori cinesi hanno preso di mira settori che vanno dalla tecnologia all'istruzione e al settore immobiliare, concentrandosi su alcune delle aziende più grandi del Paese come Alibaba Group e Tencent Holdings

(Tradotto in redazione a Danzica da Michela Piersimoni, in redazione a Roma Stefano Bernabei)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli