Italia Markets closed

Cosa fare se il vostro bagaglio viene danneggiato

Andrea Signorelli
Foto Reuters

Gli addetti del piazzale di Orio al Serio trascinano i bagagli di peso, li lanciano nella stiva, ma questi cadono rimbalzando per terra, e allora vengono gettati nuovamente di peso. Non esattamente il tipo di attenzione che ci si aspetterebbe nei confronti di valigie che al loro interno possono avere anche oggetti molto delicati e costosi, come per esempio dei computer portatili. Il tutto è stato ripreso da un passeggero in partenza dallo scalo bergamasco, che ha assistito alla scena mentre venivano caricati i bagagli sull'aereo affianco al suo. Guarda la video-testimonianza:

L'aereo in questione è Ryanair, ma la società che gestice i bagagli è la Sacbo, che si è scusata in una nota con i passeggeri facendo sapere che saranno prese sanzioni: "Emerge una condotta non conforme alle regole e agli standard di qualità che impongono massima cura nella manipolazione dei bagagli da parte degli addetti". Ancora più dura Ryanair: "La gestione di questi bagagli è in contrasto con le linee guida di Ryanair e non sarà tollerata. Abbiamo dato istruzioni alla direzione dell'aeroporto di rimuovere questi due individui dall'handling dei nostri voli".

Ora sapete che cosa potrebbe essere accaduto nel caso in cui troviate qualcosa di danneggiato nei vostri bagagli una volta giunti a destinazione. Ma che cosa si può fare a riguardo? Non molto, a dire la verità. Il sito di Ryanair spiega come "qualora il bagaglio risultasse danneggiato, bisogna rivolgersi immediatamente al personale Ryanair all'aeroporto o al personale addetto. I dettagli relativi ai danni subiti dal bagaglio verranno inseriti in un sistema preposto e i passeggeri riceveranno assistenza immediata".

Il che però non significa che vi verrà rimborsato quanto avrete trovato di danneggiato, come spiega sempre Ryanair: "La responsabilità di Ryanair in caso di perdita, ritardo o danneggiamento del bagaglio è limitata a quanto stabilito dalla convenzione di Montreal". E che cosa dice la convenzione di Montreal? "Nel trasporto di bagagli, la responsabilità del vettore in caso di distruzione, perdita, deterioramento o ritardo è limitata alla somma di 1000 diritti speciali di prelievo per passeggero".

1000 diritti speciali (un'unità di misura del Fmi) equivalgono a 420 euro. Una cifra alta, ma che di sicuro non copre danni a oggetti di valore. E quindi, se state trasportando qualcosa che vale molto di più di 420 euro, il consiglio è di dichiararlo anticipatamente, in questo caso - dietro però il pagamento di una tassa supplementare - la compagnia sarà tenuta a risarcirvi interamente (ma può sempre contestare il valore da voi dichiarato).

Nemmeno questa accortezza può però essere sufficiente, visto che sempre sul sito di Ryanair si legge anche: "Ryanair non si assume alcuna responsabilità per oggetti fragili, di valore, deperibili o bagagli in contenitori danneggiati o non adatti". Peccato che sia proprio nel caso di oggetti di valore che ci preoccupiamo e che siano proprio gli oggetti fragili che rischiano di rompersi. Che fare allora? Il consiglio migliore resta sempre quella di dotarsi di una copertura assicurativa adeguata prima di mettersi in volo.