Italia markets close in 2 hours 6 minutes
  • FTSE MIB

    25.969,28
    +5,35 (+0,02%)
     
  • Dow Jones

    34.751,32
    -63,07 (-0,18%)
     
  • Nasdaq

    15.181,92
    +20,39 (+0,13%)
     
  • Nikkei 225

    30.500,05
    +176,71 (+0,58%)
     
  • Petrolio

    71,66
    -0,95 (-1,31%)
     
  • BTC-EUR

    40.243,93
    -844,46 (-2,06%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.198,96
    -34,33 (-2,78%)
     
  • Oro

    1.753,30
    -3,40 (-0,19%)
     
  • EUR/USD

    1,1766
    -0,0006 (-0,05%)
     
  • S&P 500

    4.473,75
    -6,95 (-0,16%)
     
  • HANG SENG

    24.920,76
    +252,91 (+1,03%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.175,71
    +5,84 (+0,14%)
     
  • EUR/GBP

    0,8530
    +0,0001 (+0,01%)
     
  • EUR/CHF

    1,0930
    +0,0016 (+0,15%)
     
  • EUR/CAD

    1,4907
    -0,0016 (-0,11%)
     

Credit Agricole raddoppia utile trim2, supporto statale mitiga effetti pandemia

·1 minuto per la lettura
Un passante davanti a un logo del Credit Agricole fuori da un ufficio bancario a Reze vicino a Nantes

PARIGI (Reuters) - Credit Agricole ha raddoppiato l'utile del secondo trimestre con minori rettifiche su crediti legate alla pandemia di Covid-19 grazie al miglioramento del contesto economico sostenuto dal governo.

Sebbene la crisi sanitaria continui a pesare sull'economia, i sostegni governativi senza precedenti in tutta Europa, dai programmi di cassa integrazione per i lavoratori agli aiuti alle imprese, hanno aiutato i creditori a continuare a pagare le proprie rate, consentendo alle banche di proteggere gli utili e di effettuare minori accantonamenti.

Credit Agricole, la seconda maggiore banca quotata in Francia, ha reso noto che l'utile netto è salito a 1,97 miliardi di euro nel trimestre, rispetto ai 954 milioni di euro di un anno fa.

Come le rivali, incluse la spagnola BBVA e BNP Paribas che hanno tagliato gli accantonamenti, l'istituto di credito ha detto che il costo del rischio – che riflette gli accantonamenti a fronte delle perdite sui prestiti – è diminuito del 66,8%, mentre i ricavi sono aumentati del 18,8%.

Ad una domanda sulle prospettive per gli accantonamenti, Philippe Brassac, Ceo di Credit Agricole SA, ha detto ai giornalisti di essere fiducioso per la seconda metà dell'anno, ma ha rifiutato di fornire una guidance.

"Lo stato agisce. Lo fa in modo efficiente. Questo offre un paradigma di rischio più sicuro per le banche", ha detto Brassac.

(Tradotto da Alice Schillaci in redazione a Danzica, in redazione a Milano Maria Pia Quaglia)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli