Italia Markets closed

Due donne falciate da un'auto: guidatore ubriaco

Foto Fabrizio Cattina/LaPresse

E' senza fine la scia di sangue sulle strade italiane. Dopo l'episodio delle due adolescenti travolte a Roma e la strage in Valle Aurina, ancora due donne investite e uccise da un automobilista risultato positivo all'alcoltest.

GUARDA ANCHE: Auto travolge comitiva, strage di turisti in Alto Adige

E' accaduto nelle Marche, tra le 4 e le 5, tra Bettolelle e Casine di Ostra, a una decina di km da Senigallia. Le vittime - Sonia Farris ed Elisa Rondina, 34 e 43 anni entrambe di Fano - sono state falciate da un’auto lungo la provinciale 360, la statale arceviese, mentre camminavano sul ciglio della strada.

GUARDA ANCHE. Ragazze investite, "passate con il verde, semaforo non ha il giallo per i pedoni"

Le due erano appena uscite dalla discoteca "Megà", e probabilmente stavano raggiungendo la loro automobile, quando sono state travolte dall'auto condotta da un uomo del posto, che è stato arrestato dalla polizia stradale di Ancona intervenuta assieme al 118.

Sarebbe stato lo stesso investitore a chiamare i soccorsi, risultati però inutili: i corpi sono stati recuperati in un campo ai margini della strada, dove sono stati sbalzati dopo l'urto.