Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.621,72
    -63,95 (-0,26%)
     
  • Dow Jones

    34.429,88
    +34,87 (+0,10%)
     
  • Nasdaq

    11.461,50
    -20,95 (-0,18%)
     
  • Nikkei 225

    27.777,90
    -448,18 (-1,59%)
     
  • Petrolio

    80,34
    -0,88 (-1,08%)
     
  • BTC-EUR

    16.094,17
    -101,17 (-0,62%)
     
  • CMC Crypto 200

    404,33
    +2,91 (+0,72%)
     
  • Oro

    1.811,40
    -3,80 (-0,21%)
     
  • EUR/USD

    1,0531
    +0,0002 (+0,02%)
     
  • S&P 500

    4.071,70
    -4,87 (-0,12%)
     
  • HANG SENG

    18.675,35
    -61,09 (-0,33%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.977,90
    -6,60 (-0,17%)
     
  • EUR/GBP

    0,8576
    -0,0009 (-0,10%)
     
  • EUR/CHF

    0,9871
    +0,0010 (+0,10%)
     
  • EUR/CAD

    1,4193
    +0,0068 (+0,48%)
     

Ferrari, ex responsabile tecnico Mauro Forghieri muore a 87 anni

Il logo Ferrari a Maranello

(Reuters) - Mauro Forghieri, direttore tecnico e progettista che ha aiutato la Ferrari a vincere una serie di titoli di Formula Uno dagli anni '60 agli anni '80, è morto in Italia all'età di 87 anni.

"Le leggende durano per sempre... È stato un onore fare la storia insieme. La Ferrari e il mondo del motorsport non ti dimenticheranno mai", ha commentato il team su Twitter.

Forghieri, appena ventisettenne, venne incaricato dal fondatore Enzo Ferrari di occuparsi come apprendista della parte tecnica della scuderia nel 1961, dopo essersi laureato in ingegneria meccanica.

Ha visto vincere il britannico John Surtees (1964), l'austriaco Niki Lauda (1975, 1977) e il sudafricano Jody Scheckter (1979).

La Ferrari vinse anche sette campionati mondiali costruttori e 54 gran premi in quel periodo.

Forghieri è stato messo da parte dalla Ferrari tra la fine degli anni '60 e l'inizio degli anni '70, ma mai per molto tempo.

La sua Ferrari 312T, in varie versioni, vinse quattro campionati costruttori e tre campionati piloti con Lauda e Scheckter.

Lauda, che è morto nel 2019 ed era noto per essere una persona diretta, ha ricordato in un'autobiografia come la combinazione di Forghieri e del team manager Luca di Montezemolo abbia contribuito a forgiare una squadra vincente dopo il suo arrivo a Maranello nel 1974.

"Forghieri era ovviamente un ingegnere straordinario e Luca era molto bravo a dire al Vecchio (Enzo Ferrari) cosa stava succedendo".

(Tradotto da Luca Fratangelo, editing Claudia Cristoferi)