Italia markets close in 6 hours 55 minutes
  • FTSE MIB

    22.148,07
    +87,09 (+0,39%)
     
  • Dow Jones

    29.638,64
    -271,73 (-0,91%)
     
  • Nasdaq

    12.198,74
    -7,11 (-0,06%)
     
  • Nikkei 225

    26.787,54
    +353,92 (+1,34%)
     
  • Petrolio

    45,64
    +0,30 (+0,66%)
     
  • BTC-EUR

    16.225,30
    -25,71 (-0,16%)
     
  • CMC Crypto 200

    382,58
    +17,98 (+4,93%)
     
  • Oro

    1.795,70
    +14,80 (+0,83%)
     
  • EUR/USD

    1,1979
    +0,0044 (+0,37%)
     
  • S&P 500

    3.621,63
    -16,72 (-0,46%)
     
  • HANG SENG

    26.567,68
    +226,19 (+0,86%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.525,45
    +32,91 (+0,94%)
     
  • EUR/GBP

    0,8952
    +0,0003 (+0,03%)
     
  • EUR/CHF

    1,0852
    +0,0020 (+0,18%)
     
  • EUR/CAD

    1,5525
    +0,0012 (+0,08%)
     

Greggio, stabile dopo annuncio vittoria Trump ma mancano dati definitivi su voto

·2 minuto per la lettura
Il presidente Usa Donald Trump durante una conferenza stampa sui risultati preliminari delle elezioni presidenziali statunitensi
Il presidente Usa Donald Trump durante una conferenza stampa sui risultati preliminari delle elezioni presidenziali statunitensi

LONDRA (Reuters) - I prezzi del greggio rimangono generalmente stabili, dopo che il presidente statunitense Donald Trump ha annunciato di aver vinto le contese elezioni, nonostante manchino i dati definitivi in alcuni Stati chiave.

Intorno alle 10,30 italiane, i futures sul greggio Usa avanzano di 65 centesimi, o dell'1,7%, a 38,31 dollari il barile.

I futures sul Brent guadagnano 69 centesimi, o l'1,7%, a 40,40 dollari il barile, dopo aver oscillato tra 39,85 e 40,80 dollari il barile.

Trump ha proclamato la sua vittoria dopo che lo sfidante democratico, Joe Biden, ha detto di essere fiducioso di vincere le elezioni, il cui esito, ha aggiunto, non sarà chiaro fino a quando non saranno contati tutti i voti in una manciata di Stati, nel corso delle prossime ore o giorni.

"Prendete un pizzico di timori sul coronavirus, un tocco di nuovi lockdown, una spolverata di dubbi post-elezioni, una manciata di incertezza da parte dell'Opec+, e mescolate insieme. Il risultato è un piatto dal sapore orrendo", osserva Stephen Brennock di PVM.

I mercati azionari sono volatili, mentre i bond vedono una maggiore attività: il conteggio dei voti mostra come le elezioni siano più contese di quanto previsto dai sondaggi. L'esito del voto potrebbe restare incerto anche per giorni interi.

I prezzi sono stati sostenuti da un forte calo delle scorte di greggio statunitensi settimana scorsa, mentre le scorte di benzina sono aumentate, secondo i dati Api pubblicati ieri.

Le scorte di greggio sono diminuite di 8 milioni di barili a circa 487 milioni, secondo i dati Api, in contrasto con le stime di un aumento di 890.000 barili secondo un sondaggio Reuters di analisti.

L'annuncio di nuovi lockdown potrebbero minare i prezzi del petrolio, dopo che Italia, Norvegia e Ungheria hanno imposto maggiori restrizioni contro il coronavirus, simili a quelle adottate precedentemente in Francia, Regno Unito e altri Paesi.

L'appoggio dell'Algeria a un eventuale rinvio del previsto aumento della produzione dell'Opec+ a partire da gennaio, insieme a dichiarazioni simili da parte del ministro russo dell'Energia con le major del Paese, danno supporto ai prezzi.

(Tradotto da Redazione Danzica, in Redazione a Milano Cristina Carlevaro)