Italia markets open in 1 hour 13 minutes
  • Dow Jones

    35.609,34
    +152,03 (+0,43%)
     
  • Nasdaq

    15.121,68
    -7,41 (-0,05%)
     
  • Nikkei 225

    28.743,72
    -511,83 (-1,75%)
     
  • EUR/USD

    1,1654
    +0,0001 (+0,01%)
     
  • BTC-EUR

    55.759,43
    +637,35 (+1,16%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.534,80
    +53,99 (+3,65%)
     
  • HANG SENG

    25.897,95
    -238,07 (-0,91%)
     
  • S&P 500

    4.536,19
    +16,56 (+0,37%)
     

Mercedes-Benz entra in jv europea batterie accanto a Stellantis e TotalEnergies

·3 minuto per la lettura
Il logo Mercedes-Benz su una vettura in mostra a Berlino

BERLINO (Reuters) -Mercedes-Benz rileverà una quota del 33% di Automotive Cells Company (Acc) accanto ai fondatori originali del progetto Stellantis e TotalEnergies.

L'obiettivo principale della partnership è sviluppare e produrre celle e moduli di batterie e "contribuire a garantire che l'Europa rimanga al centro dell'industria automobilistica, anche nell'era dell'elettrificazione", dice in una nota Ola Kaellenius, Ceo di Daimler, controllante di Mercedes-Benz.

"Insieme ad Acc, svilupperemo e produrremo in Europa celle e moduli per batterie in maniera efficiente e specifica per soddisfare i requisiti di Mercedes-Benz", ha dichiarato Kaellenius. "Questa nuova partnership ci consente di garantire la fornitura, di trarre vantaggio dalle economie di scala", ha aggiunto.

Acc, fondata nel 2020 da Stellantis e TotalEnergies, comincerà a fornire batterie prodotte in Francia e Germania a partire dalla metà di questo decennio.

"Il nostro focus è in Europa" ha detto durante una conferenza stampa Kallenius. "Qui è dove Acc vuole crescere, espandersi e sviluppare tecnologie insieme a noi".

Le celle per batterie prodotte saranno riciclabili al 95%, in linea con il target di Daimler di una catena di approvvigionamento a zero emissioni nette di Co2 entro il 2039.

Daimler, che progetta di produrre veicoli esclusivamente elettrici a partire dal 2030 se le condizioni di mercato lo consentiranno, investirà fino a 1 miliardo di euro nella joint venture, cominciando con un investimento di almeno un centinaio di milioni a partire dal prossimo anno, ha detto l'azienda.

Acc, che aveva precedentemente previsto una capacità da 48 gigawattora (GWh) nei suoi due impianti, ha reso noto di puntare a raggiungere almeno 120 GWh entro il 2030, obiettivo che prevede un investimento di oltre 7 miliardi di euro che sarà sostenuto da sovvenzioni e finanziato da capitale e debito.

Il membro del board di Daimler, Markus Schaefer, non ha voluto specificare quale proporzione della capacità desiderata di Acc sarà allocata alla casa tedesca, limitandosi ad affermare che sarà "assolutamente significativa"

Acc ha già legami con la Germania: un investimento di 2 miliardi di euro nell'impianto per la produzione di batterie a Kaiserslautern, che dovrebbe iniziare la produzione nel 2025.

L'azienda programma di espandere la propria rete europea, ma non ha ancora individuato delle località specifiche, secondo quanto spiegato a Reuters da Acc.

Daimler, che a luglio ha detto che quattro delle otto "gigafactory" saranno in Europa e una negli Stati Uniti, sta discutendo con potenziali partner in entrambe le aree per i futuri investimenti.

"Tutti hanno parlato con noi, tutti vogliono fare affari con noi", ha detto Kallenius, aggiungendo che l'azienda punta a costruire le proprie fabbriche di celle tramite joint ventures.

"Non ci sono piani concreti per costruire delle fabbriche che siano solo di Daimler"

Daimler al momento si appoggia a partner asiatici come Catl, SK Innovation e LG Chem per le proprie batterie e ha acquisito una quota del 3% del fornitore sino-americano Farasis.

Catl e Farasis stanno costruendo fabbriche di batterie in Germania, ma la produzione non inizierà prima del 2022 e del 2024 rispettivamente.

(tradotto da Enrico Sciacovelli e Luca Fratangelo in redazione a Danzica, in redazione a Milano Sabina Suzzi, Gianluca Semeraro, luca.fratangelo@thomsonreuters.com, +48587696613)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli