Morgan Stanley, dieci titoli pronti a scattare

QUOTAZIONI CORRELATE

SimboloPrezzoVariazione
DWD.DE22,80+1,32
BELI.PA30,200,22
PUB.PA62,110,36
HCMLY17,910,18
WIMHY22,580,22

C’è chi seleziona i titoli da inserire in portafoglio guardando alle previsioni di lungo termine e chi, invece, preferisce valutarne le potenzialità a breve. Gli esperti di Morgan Stanley (Xetra: 885836 - notizie) hanno deciso di seguire il secondo criterio per mettere in evidenza dieci società che entro la fine di febbraio risentiranno di alcuni eventi (come la comunicazione dei bilanci 2012), che potranno avere un impatto positivo (nella maggior parte dei casi) o negativo sulle loro quotazioni. Eccoli in dettaglio.

1) CGG Veritas (Parigi: FR0000120164 - notizie) . Gli specialisti della banca d’affari americana temono che l’integrazione delle attività della Fugro (Other OTC: FURGF - notizie) possa avere un impatto negativo nel 2013 e indurre la società petrolifera a rivedere al ribasso le stime per quest’anno (-12%) il prossimo 28 febbraio, quando comunicherà i risultati dell’esercizio 2012. Il giudizio a breve termine è negativo e il rating equalweight (peso in linea con il mercato). Il prezzo obiettivo è 27 euro, ma potrebbe scendere a 17,5 euro.

2) Fiat Industrial (Other OTC: FNDSF - notizie) . Il gruppo potrebbe sorprendere positivamente il mercato il 1 febbraio, quando comunicherà il bilancio 2012, grazie ai risultati dell’ultimo trimestre della divisione AG e di quella militare di Iveco (Milano: F.MI - notizie) . Utilizzando il modello della somma delle parti il titolo è valutato 8,5 euro, ma nello scenario migliore arriva a 11 euro. Il rating è equalweight (peso in linea con il mercato).

3) Fortum (Other OTC: FOJCF - notizie) . La comunicazione dei risultati 2012, il 31 gennaio, potrebbe essere l’occasione per rivedere al ribasso le previsioni sul gruppo, che deve affrontare molte sfide nel settore delle utility nel Nord Europa. Gli utili attesi potrebbero essere tagliati del 6% nel 2013-14 e del 13% nel 2015. Il target price è 12,50, ma nell’ipotesi peggiore potrebbe essere 10 euro. Il rating è underweight (sottopesare).

4) GN Store Nord (Other OTC: GGNDF - notizie) . La comunicazione degli utili del bilancio 2012, il 22 febbraio, potrebbero dare un impulso positivo alle quotazioni del titolo grazie anche al buon andamento del business Netcom. Il prezzo obiettivo è 90 corone danesi, ma nello scenario più ottimista sale a 120 corone. Il rating è overweight (sovrappesare).

5) Holcim (Other OTC: HCMLY - notizie) . Le (Parigi: FR0000072399 - notizie) notizie che arrivano dall’India sul prezzo del cemento, in calo a causa della debole domanda, sono destinate a pesare negativamente sulle quotazioni del titolo, visto che il Paese incide in totale per il 25% sul reddito operativo lordo (ebitda) di Holcim. In occasione della comunicazione del bilancio 2012, il 27 febbraio, gli analisti potrebbero quindi rivedere al ribasso le stime sul 2013. Il prezzo obiettivo è 74 franchi svizzero, ma nell’ipotesi peggiore può scendere a 52 franchi. Il rating è equalweight (peso in linea con il mercato).

6) Michelin (Parigi: FR0000121261 - notizie) . Il gruppo, che ha sorpreso positivamente il mercato nel primo semestre 2012, dovrebbe fare lo stesso il 12 febbraio quando saranno resi noti i risultati dell’intero anno. Il titolo, secondo gli esperti, è correttamente valutato a 76 euro ma può arrivare a 92 euro. Il rating è equalweight (peso in linea con il mercato)

7) Publicis groupe (Parigi: FR0000130577 - notizie) . A metà febbraio la società francese dovrebbe sorprendere in positivo il mercato, annunciando risultati 2012 migliori delle aspettative e un buon avvio del 2013. Il prezzo obiettivo è 52,5 euro, ma può arrivare a 57,5 euro. Il rating è overweight (sovrappesare).

8) Roche. Gli analisti si aspettano buone notizie dal gruppo farmaceutico, che il 30 gennaio annuncerà i risultati 2012 e un aumento del dividendo. Resta una delle società meglio posizionate nel settore. Il giudizio è positivo con target price 230 franchi svizzeri, che arriva a 297 nello scenario migliore. Il rating è overweight (sovrappesare).

9) Suez Environnement (Other OTC: SZEVF - notizie) . Gli investitori saranno sorpresi in positivo dalle attese sul reddito operativo lordo (ebitda) che dovrebbe rimanere stabile nel 2013, rassicurando il mercato sulla sostenibilità del dividendo. Il gruppo è valutato 11 euro nell’ipotesi base, ma in quella migliore può più che raddoppiare (21,5 euro). Il rating è overweight (sovrappesare).

10) William Hill (Other OTC: WIMHY - notizie) . Nel caso del gruppo inglese le date da tenere a mente sono il 29 gennaio, quando saranno annunciati i risultati del quarto trimestre 2012, e il primo marzo (bilancio 2012). Il titolo, che è valutato 390 pence, potrà però toccare quota 560 se entrambi gli accordi che sta discutendo si concretizzeranno e ci sarà una ripresa del settore della distribuzione nel Regno Unito. Il rating è overweight (sovrappesare).

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito


Cosa sta succedendo in Borsa

Nome Prezzo Var. % Ora
Ftse Mib 21.819,48 0,66% 17:30 CEST
Eurostoxx 50 3.189,81 0,44% 17:50 CEST
Ftse 100 6.703,00 0,42% 17:35 CEST
Dax 9.548,68 0,05% 17:45 CEST
Dow Jones 16.501,65 0,00% 22:32 CEST
Nikkei 225 14.404,99 0,97%  

Ultime notizie dai mercati