Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.088,36
    -340,57 (-1,52%)
     
  • Dow Jones

    30.996,98
    -179,03 (-0,57%)
     
  • Nasdaq

    13.543,06
    +12,15 (+0,09%)
     
  • Nikkei 225

    28.631,45
    -125,41 (-0,44%)
     
  • Petrolio

    51,98
    -1,15 (-2,16%)
     
  • BTC-EUR

    27.543,24
    +2.485,82 (+9,92%)
     
  • CMC Crypto 200

    662,93
    +52,94 (+8,68%)
     
  • Oro

    1.855,50
    -10,40 (-0,56%)
     
  • EUR/USD

    1,2174
    +0,0001 (+0,01%)
     
  • S&P 500

    3.841,47
    -11,60 (-0,30%)
     
  • HANG SENG

    29.447,85
    -479,91 (-1,60%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.602,41
    -15,94 (-0,44%)
     
  • EUR/GBP

    0,8892
    +0,0033 (+0,37%)
     
  • EUR/CHF

    1,0770
    +0,0005 (+0,04%)
     
  • EUR/CAD

    1,5499
    +0,0123 (+0,80%)
     

Nuova normalità post pandemia è più tecnologia: ecco quale

Fabio Carbone
·3 minuto per la lettura

A partire dalla seconda metà del 2021 sarà più chiaro che ci saremo avviati verso il post pandemia grazie al vaccino, per ora le campagne vaccinali sono solo all’inizio e le dosi poche.

Ma quando la nuova normalità prenderà il sopravvento e tenderemo a dimenticare (effetto rimozione) quanto accaduto nelle nostre vite, ci ritroveremo in una realtà cambiata. La tecnologia ci accompagnerà ancora di più e ci offrirà nuove soluzioni utili alla vita di tutti i giorni.

Non attendiamoci straordinari mutamenti tecnologici quest’anno, ma solo piccoli aiuti e in alcuni campi significativi. Mentre questo decennio, invece, ci riserverà un ulteriore balzo in molti settori a cominciare dai trasporti con treni all’idrogeno e primi prototipi di aerei all’idrogeno, senza dimenticare la smart mobility.

Computer portatili al centro della nuova normalità

Costoso oggetto del desiderio ad inizio millennio, poi superato dagli smartphone e quasi relegato solo ad un uso secondario, il notebook (laptop) è tornato centrale nelle vite di molti, tra smart working e didattica a distanza. Nei negozi di elettronica e online quelli di fascia bassa quasi non si trovano più.

Ma il boom di vendite ha ora mostrato i “limiti” di sviluppo di tali “compagni di viaggio”, a partire dalle insoddisfacenti webcam a bassissima risoluzione che probabilmente ora saranno sostituite dai produttori.

Inoltre si assisterà ad una sorta di trasferimento di tecnologie mobile nei computer portatili. Qualcomm e Arm entrano nei portatili e faranno concorrenza ad Intel e Amd, le quali dovranno ora innovare in fretta perché Apple ha sfornato nel 2020 una evoluzione interessante con il suo M1, un chip che integra potenza di calcolo e memoria per prestazioni elevate a consumi ridottissimi.

Il 5G verrà introdotto anche nei portatili.

Igiene nel post pandemia

Le mascherine potrebbero non abbandonarci così in fretta e non solo per imposizione, ma anche per scelta. Lg con il tecnologico Puricare e tante altre mascherine, anche italiane, tecnologicamente molto avanzate ci accompagneranno nella nuova normalità: nel post pandemia ci sarà da combattere ancora l’inquinamento dell’aria nelle città.

Aspettiamoci di vedere anche lampade ultraviolette disinfettanti portatili per pulire superfici fuori casa, e da tenere in auto o in tasca. Anche se i raggi UVC sono potenzialmente letali e si vedrà se le autorità ne consentiranno usi così diffusi.

Il cinema a casa

La pandemia ha costretto alla chiusura cinema e teatri, ma il cinema ha trovato rapido sbocco nelle piattaforma di streaming on demand. Disney (DIS) proprio nel 2020 ha lanciato in varie nazioni Disney+, la sua recente piattaforma on demand a cui ha fatto eco quella della WarnerMedia, XBO Max, sempre nella primavera del 2020.

Il cinema si sposta decisamente nelle case? Per ora sì, ma l’evoluzione è ancora incerta perché tutto dipende dalle persone e dalle loro scelte.

Saremo davvero disposti a rinchiuderci in casa il sabato e la domenica per vedere i film appena distribuiti? O preferiremo ancora vederli al cinema come facevamo fino a febbraio 2020?

Telemedicina

Il Coronavirus ha costretto il rinvio di interventi chirurgici e visite mediche, ma quelle realtà private del sistema sanitario che hanno saputo muoversi rapidamente hanno offerto servizi di telemedicina.

La medicina a distanza potrebbe nei prossimi anni diffondersi come nuovo strumento al servizio dei cittadini. Anche se ci si domanda come potrà un medico visitare un paziente a distanza. Gli innovatori anche in questo campo cercheranno nuove soluzioni, poi saranno gli utenti a decretarne il successo o l’accantonamento.

Il progressivo passaggio al 5G sarà, ad ogni modo, un alleato della telemedicina.

E-commerce di prossimità

In Italia non sono poche, anche le Confederazioni e gli istituti di ricerca, in vero, molto legate al passato più che al futuro, che osteggiano l’e-commerce in quanto tale.

Tuttavia i negozi hanno compreso che possono essere gli e-commerce di prossimità, quelli del quartiere, del paese o della cittadina.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE: