Italia Markets closed

Oro: analisi fondamentale giornaliera, previsioni – La debolezza dei dati relativi ai beni durevoli potrebbe sostenere i prezzi

James Hyerczyk
L’incognita di oggi è la situazione in Medio Oriente. I prezzi dell’oro potrebbero muoversi in forte rialzo più tardi se ci sarà un’azione militare da entrambe le parti, ma solo se il dollaro USA si indebolirà.

I future sull’oro sono in calo, all’apertura della sessione regolare di venerdì; il trading sta avendo luogo all’interno della gamma di ieri, dopo aver fallito il follow-through al rialzo sul massiccio rally di ieri. La price action iniziale indica l’indecisione degli investitori e l’imminente volatilità.

I catalizzatori alla base della debolezza iniziale sono da ricercare nel leggero rimbalzo dei rendimenti dei titoli del Tesoro, nella maggiore domanda di attività di rischio e nella performance mista del dollaro USA. L’oro non dovrebbe far registrare rialzi a meno che tutti e tre i fattori non subiscano un calo.

Alle 10.21 GMT, i future Comex in scadenza ad agosto si attestano a $ 1.286,20, in calo di $ 4,80 (-0,37%).

Il dollaro USA sta subendo una certa pressione rispetto alle altre valute, dopo aver raggiunto un massimo di due anni nella sessione precedente. La mossa è alimentata dalle crescenti aspettative di un futuro taglio dei tassi da parte della Fed. I catalizzatori dietro l’azione dei prezzi sono rappresentati dai report USA dell’indice PMI manifatturiero e dei servizi inferiori alle aspettative; questi report segnalano un indebolimento dell’economia degli Stati Uniti, principalmente da imputare alla disputa commerciale tra Stati Uniti e Cina.

Sebbene i rendimenti dei titoli del tesoro stiano salendo alle stelle, ultimamente hanno subito una certa pressione dato che i trader valutano le possibilità di un rallentamento dell’economia statunitense e di un potenziale taglio dei tassi da parte della Fed. Quattro funzionari della Federal Reserve giovedì hanno affermato che l’escalation delle tensioni commerciali potrebbe minacciare la crescita economica. Un’inversione di alcuni rendimenti indica anche che gli investitori sono preoccupati per la crescita economica.

Venerdì i mercati borsistici USA sono in rialzo, ma è probabile che le preoccupazioni per un’escalation della controversia commerciale tra Cina e Stati Uniti limiteranno i guadagni. Come già accennato, il trading dell’oro potrebbe andare da bilaterale a ribassista, a meno che il dollaro, i tassi di interesse e le azioni non subiscano contemporaneamente un calo significativo.

Previsione giornaliera

Considerando la risposta rialzista di ieri ai deludenti dati PMI, i dati sui beni durevoli di aprile, che dovrebbero essere pubblicati alle 12.30 GMT, potrebbero avere un forte impatto sul metallo prezioso. I trader si aspettano che gli ordinativi dei beni durevoli Core aumentino dello 0,1% e che quelli relativi ai beni durevoli facciano registrare un -2,0%.

L’uscita di cifre inferiori alle aspettative potrebbe aumentare le possibilità di tagli dei tassi da parte della Fed, il che renderebbe il dollaro USA meno appetibile e potrebbe quindi sostenere il metallo prezioso per il secondo giorno consecutivo. Dati migliori del previsto, al contrario, potrebbero fare pressione sul prezzo dell’oro.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE: