Italia Markets open in 2 hrs 47 mins

Piazza Affari: continua il momento magico

Giancarlo Marcotti
 

Yoox Net-a-Porter (+24,12%) era una società italo-francese, ora sarà solo francese, la Compagnie Financière Richemont ha infatti lanciato un’Opa sul 100% delle azioni al prezzo di 38 euro ed il mercato si è adeguato.

E’ l’ennesimo “pezzo” di Italia che va all’estero, nemmeno il più prezioso, ma è anche l’ennesimo segnale del declino del nostro Paese che continuerà così la propria decadenza fino a quando … non si sa, magari fino all’autodistruzione.

La notizia, ufficializzata prima dell’apertura dei mercati, ha galvanizzato anche Salvatore Ferragamo (Londra: 0P52.L - notizie) (+3,87%), mentre Moncler (-0,96%) ha dovuto subire alcune prese di profitto dopo l’ennesimo record storico stabilito alla vigilia.

La seduta per il nostro Ftse Mib (+0,58%) è risultata positiva soprattutto grazie agli acquisti piovuti sul comparto bancario.

Banco BPM (+5,46%) è tornato in area 3 euro galvanizzato dalle comunicazioni della Consob dalle quali si apprende che Capital Research and Management Company è tornato a detenere oltre il 5% del capitale.

Molto bene anche Ubi Banca (Amsterdam: UF8.AS - notizie) (+3,25%) promossa da Mediobanca (Milano: MB.MI - notizie) (+0,85%) che ha alzato anche il target price di Unicredit (EUREX: DE000A163206.EX - notizie) (+2,30%) portandolo a 23 euro.

Completano la festa del comparto principe della nostra Borsa le ottime performances di Bper Banca (+2,69%) ed Intesa Sanpaolo (Amsterdam: IO6.AS - notizie) (+1,23%).

Ottima la partenza di giornata per Mediaset (Amsterdam: MA8.AS - notizie) (+2,68%) che tuttavia ha perso smalto col passare delle ore.

Continua la risalita anche il comparto petrolifero, Tenaris (Amsterdam: TS6.AS - notizie) (+1,90%) torna sui massimi dallo scorso aprile, Saipem (EUREX: 577305.EX - notizie) (+1,74%) interrompe una miniserie negativa che durava da quattro sedute ed Eni (Euronext: ENI.NX - notizie) (+0,74%) attacca nuovamente quota 15 euro.

Da segnalare oggi lo stacco dell’acconto sul dividendo 2018 da parte di due aziende importanti per il nostro indice di riferimento: Enel (Swiss: ENEL.SW - notizie) (-0,28%) ha distribuito ai suoi soci 0,105 euro per azione, mentre Snam Rete Gas (+0,85%) 0,0862 euro.

Da segnalare infine sul fondo della classifica il calo di Stmicroelectronics (Amsterdam: ST8.AS - notizie) (-1,08%), nonostante anche oggi il Nasdaq (Francoforte: 813516 - notizie) stia come sempre polverizzando ogni suo precedente record. La società italo-francese (o franco-italiana) è rimasta tuttavia oltre quota 22 euro, una valutazione certamente straordinaria.

Giancarlo Marcotti per Finanza In Chiaro

Sei un appassionato di trading?

Partecipa ai nostri webinar gratuiti: http://www.trend-online.com/webinar/

Autore: Giancarlo Marcotti Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online