Italia markets open in 31 minutes
  • Dow Jones

    31.490,07
    -1.164,52 (-3,57%)
     
  • Nasdaq

    11.418,15
    -566,37 (-4,73%)
     
  • Nikkei 225

    26.402,84
    -508,36 (-1,89%)
     
  • EUR/USD

    1,0484
    +0,0019 (+0,18%)
     
  • BTC-EUR

    27.857,55
    -908,37 (-3,16%)
     
  • CMC Crypto 200

    651,06
    -19,61 (-2,92%)
     
  • HANG SENG

    20.161,34
    -482,94 (-2,34%)
     
  • S&P 500

    3.923,68
    -165,17 (-4,04%)
     

Prada, bene i primi 4 mesi nonostante Russia e Cina - AD a stampa

·1 minuto per la lettura
Il logo Prada su delle borsette in esposizione presso una fililale a New York

(Reuters) - I primi quattro mesi dell'anno sono andati bene per il gruppo Prada, nonostante la guerra in Ucraina e i lockdown per arginare i casi di Covid in Cina, grazie alla forza di altri mercati come gli Stati Uniti.

Lo dice, in un'intervista all'Economia del Corriere della Sera, l'AD Patrizio Bertelli, che conferma i target di gruppo e non esclude in futuro una doppia quotazione a Milano accanto a quella di Hong Kong, anche se "non è un tema che affrontiamo adesso".

"La Russia per noi pesa solo il 2% mentre la Cina è importante, da ormai 15 giorni abbiamo più del 50% di negozi chiusi. Ma il primo trimestre è andato bene, al di sopra delle aspettative, ci sono mercati come gli Stati Uniti che compensano e anche nella prima parte di aprile i risultati sono buoni", dice.

Bertelli ribadisce quindi la decisione di passare le redini al figlio Lorenzo "tra tre-quattro anni" e giudica ormai chiuso il tempo in cui si poteva creare un polo del lusso italiano, sul modello dei grandi conglomerati francesi.

(Claudia Cristoferi, editing Francesca Piscioneri)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli