Italia markets open in 6 hours 1 minute
  • Dow Jones

    33.290,08
    -533,32 (-1,58%)
     
  • Nasdaq

    14.030,38
    -131,02 (-0,93%)
     
  • Nikkei 225

    28.195,30
    -768,78 (-2,65%)
     
  • EUR/USD

    1,1876
    +0,0011 (+0,10%)
     
  • BTC-EUR

    29.924,10
    -112,01 (-0,37%)
     
  • CMC Crypto 200

    885,42
    -54,53 (-5,80%)
     
  • HANG SENG

    28.801,27
    +242,67 (+0,85%)
     
  • S&P 500

    4.166,45
    -55,41 (-1,31%)
     

Previsioni Brent, Cosa ci Riserverà il Futuro?

·2 minuto per la lettura

Il prezzo del Brent ha testato i 70 $ al barile durante la penultima settimana del mese di maggio, ma detto questo nel momento in cui ha toccato l’area di supply la quotazione del Brent ha intrapreso il più grande calo settimanale da marzo. La ragione principale della debolezza del settore (che potrebbe suggerire che le previsioni ribassiste del Brent sono ancora valide) è stata la crescente probabilità che il greggio iraniano possa presto tornare online che porterebbero ad un forte aumento della produzione.

Il presidente dell’Iran ha dichiarato che un accordo con gli Stati Uniti era stato raggiunto i quali avrebbero accettato di revocare alcune sanzioni chiave. Allo stesso modo, l’Unione Europea ha anche espresso la fiducia che un accordo sarà finalizzato a breve termine. Giustamente, i tori del Brent hanno immediatamente iniziato a ridurre l’esposizione.

Dati COT Brent non presenti ma occhio alle posizioni nette sul WTI

Senza dati COT le previsioni sul Brent diventano leggermente più difficili ma in aiuto arrivano i dati sul WTI che nonostante tutto danno una view generale del sentiment degli istituzionali riguardo al petrolio.

Si ricorda che il report settimanale Commitments of Traders (COT) della Commodity Futures Trading Commission (CFTC) fornisce un’analisi dettagliata delle posizioni nette degli istituzionali sui mercati dei futures.

Il report Commitments of Traders è considerato un indicatore per l’analisi del sentiment dei mercati e molti trader retail e professionisti ne utilizzano i dati per capire la view di medio/lungo periodo e decidere di conseguenza se assumere una posizione long o short.

Rispetto alla settimana precedente, le posizioni lunghe sul Petrolio sono diminuite di oltre il 4% dando così maggior forza alle previsioni ribassiste sul Brent che nell’ultimo periodo sembravano affievolite.

Analisi Tecno-Grafica e previsioni Brent nel medio/lungo termine

Al momento della scrittura il prezzo del Brent quota a 67,46 $ al barile e si evidenza nel grafico seguente il grande lavoro di resistenza dell’area di supply nei pressi dei 70 $.

Come anticipato, l’area di supply ha avuto un ruolo chiave nel mantenimento delle previsioni ribassiste del Brent e rilanciando un possibile forte ritracciamento short ma occorre una conferma data da una chiusura settimanale al di sotto di 64,15 $. Il primo obiettivo è posto a 58,78 $ ma il prezzo potrebbe continuare fino a raggiugere i 55 $.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli