Italia markets open in 7 hours 7 minutes
  • Dow Jones

    30.932,37
    -469,63 (-1,50%)
     
  • Nasdaq

    13.192,35
    +72,95 (+0,56%)
     
  • Nikkei 225

    29.677,33
    +711,32 (+2,46%)
     
  • EUR/USD

    1,2098
    +0,0010 (+0,08%)
     
  • BTC-EUR

    38.310,18
    -268,81 (-0,70%)
     
  • CMC Crypto 200

    926,71
    -6,43 (-0,69%)
     
  • HANG SENG

    28.980,21
    -1.093,99 (-3,64%)
     
  • S&P 500

    3.811,15
    -18,19 (-0,48%)
     

Previsioni giornaliere fondamentali sui prezzi del gas naturale – Il meteo a 10-15 giorni prevede condizioni di gelo costanti

James Hyerczyk
·3 minuto per la lettura

I futures sul gas naturale vengono scambiati al ribasso poco prima dell’apertura della sessione regolare alle 13:00 GMT e del rilascio del rapporto di stoccaggio settimanale del governo alle 15:30 GMT. Nel frattempo, i trader rialzisti sperano che il clima invernale di fine stagione si intensifichi e che la domanda di gas naturale liquefatto (GNL) negli Stati Uniti continui a crescere.

Alle 11:28 GMT, i futures sul gas naturale di marzo vengono scambiati a $ 2,642, in calo di $ 0,060 o -2,22%.

Previsioni meteorologiche a medio termine

L’ultimo rapporto di Bespoke Weather Services prevede condizioni di gelo costanti nelle prossime settimane.

“Ancora una volta, i cambiamenti nelle previsioni non saranno troppo fredde, solo abbastanza per spostare le previsioni a 15 giorni nel suo insieme un po’ più fredde anche rispetto a quelli standard a lungo termine degli ultimi 30 anni”, ha detto Mercoledì Bespoke Weather Services.

“Gran parte del cambiamento più freddo negli ultimi giorni è stato incentrato su una maggiore variabilità indotta dalla tempesta rispetto a quanto previsto una settimana fa, al contrario di una vera ondata di freddo proveniente dal Canada”, ha aggiunto Bespoke. “Ma quella narrativa cambia nel periodo da 11 a 15 giorni, poiché si prevede che una massa d’aria fredda più forte si spinga verso sud dal Canada negli Stati Uniti. Il suo obiettivo sembra essere verso il centro della Nazione… invece di colpire zone densamente popolate da sud, anche se sembra ancora sufficiente per alcuni giorni di domanda superiore alla norma.

Le esportazioni di GNL dagli Stati Uniti rimangono forti

Natural Gas Intelligence (NGI) riferisce che la forte domanda di esportazioni di GNL dagli Stati Uniti ha contribuito a ridurre le scorte nazionali. Mentre giorni di fitta nebbia lungo la costa del Golfo la scorsa settimana hanno impedito ad alcune navi di entrare e uscire dagli impianti di GNL, riducendo i volumi, i volumi delle esportazioni sono aumentati questa settimana. Mercoledì erano sopra gli 11 Bcf e si avvicinavano a livelli record.

“Il rimbalzo dei livelli delle esportazioni di GNL dopo la nebbia… insieme all’aumento della domanda guidata da questo clima freddo hanno contribuito a sollevare il mese rapido”, ha detto l’analista di Wood Mackenzie Anthony Ferrara.

Rapporto sullo stoccaggio settimanale dell’US Energy Information Administration

NGI riferisce che Bespoke prevede che L’EIA riporti un pareggio di 140 Bcf per il fine settimana del 22 gennaio.

“Gli analisti si aspettano in generale un pull a tre cifre, anche se non così grande come riportato una settimana prima. L’EIA ha registrato un prelievo di 187 Bcf dallo stoccaggio per la settimana terminata il 15 gennaio, il calo maggiore della stagione “, ha scritto NGI.

“Per l’ultima settimana, un sondaggio Reuters ha rilevato stime che vanno da prelievi di 127 Bcf a 145 Bcf, con una diminuzione mediana di 138 Bcf. L’indagine di Bloomberg sugli analisti è arrivata a un calo medio di 139 Bcf, con stime che vanno da pull di 131 Bcf a 143 Bcf “, ha detto NGI.

Gas naturale giornaliero di marzo

Previsioni giornaliere

La combinazione del tempo e dei dati NGI più il rollover nel contratto futures di marzo potrebbe produrre condizioni volatili giovedì, ma pensiamo che la direzione del mercato sarà determinata dalla reazione del trader alla zona di ritracciamento dal 50% al 61,8% a $ 2,630 a $ 2,678.

Stiamo osservando una forte propensione al rialzo da sviluppare con un movimento sostenuto oltre $ 2,678 con $ 2,794 l’obiettivo minimo al rialzo.

Una rottura al di sotto di $ 2,630 segnalerà la presenza di venditori. Se questo crea abbastanza slancio al ribasso, cerca una rottura minima a 2,552 $.

Per gli acquirenti a lungo termine, $ 2,918 sembra essere il punto di innesco per un’accelerazione al rialzo.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE: