Italia markets open in 50 minutes
  • Dow Jones

    29.872,47
    -173,77 (-0,58%)
     
  • Nasdaq

    12.094,40
    +57,62 (+0,48%)
     
  • Nikkei 225

    26.537,31
    +240,45 (+0,91%)
     
  • EUR/USD

    1,1937
    +0,0018 (+0,16%)
     
  • BTC-EUR

    14.981,92
    -105,65 (-0,70%)
     
  • CMC Crypto 200

    348,54
    -21,98 (-5,93%)
     
  • HANG SENG

    26.743,29
    +73,54 (+0,28%)
     
  • S&P 500

    3.629,65
    -5,76 (-0,16%)
     

Previsioni giornaliere fondamentali sul prezzo del petrolio – Recuperare le perdite della domanda legate al COVID, ma ha bisogno dell’aiuto dell’OPEC+

James Hyerczyk
·3 minuto per la lettura

Lunedì i futures sul petrolio greggio US West Texas Intermediate e sul benchmark internazionale Brent sono scambiati in ribasso, ma si stanno riprendendo da un forte sell-off all’inizio della sessione. I prezzi del petrolio sono crollati poco dopo l’apertura a causa delle preoccupazioni che l’ampliamento dei blocchi del coronavirus in Europa avrebbe indebolito la domanda di carburante e tra le preoccupazioni per le turbolenze intorno alle elezioni presidenziali statunitensi di questa settimana.

Alle 11:51 GMT, il greggio WTI di dicembre viene scambiato a $ 34,81, in calo di $ 0,98 o -2,74% e il petrolio greggio di dicembre Brent è a $ 37,48, in calo di $ 0,17 o -0,45%.

I blocchi COVID-19 sollevano preoccupazioni per la domanda

I paesi in tutta Europa hanno reimposto misure di blocco per cercare di rallentare i tassi di infezione da COVID-19 che hanno subito un’accelerazione nell’ultimo mese.

Negli Stati Uniti, i nuovi casi di COVID-19 continuano a salire, battendo i record precedenti mentre la pandemia peggiora in quasi ogni angolo della nazione. Gli esperti prevedono che l’apice della recente impennata del paese verrà raggiunto intorno al Ringraziamento e dicembre sarà probabilmente il mese più difficile.

Durante il fine settimana, il primo ministro britannico Boris Johnson ha ordinato all’Inghilterra di rientrare in un blocco nazionale dopo che il Regno Unito ha superato la pietra miliare di un milione di casi di COVID-19 e una seconda ondata di infezioni ha minacciato di sopraffare il servizio sanitario.

Produttività in aumento e preoccupazioni per l’eccesso di offerta

Anche la produzione libica in forte aumento ha accresciuto la pressione sui prezzi. La produzione libica si attesta attualmente a circa 800.000 barili al giorno (bpd), più di 100.000 in più rispetto a pochi giorni fa, ha detto sabato a Reuters una fonte libica. Il ritmo suggerisce che vedremo 1.000.000 di barili al giorno entro dicembre.

La produzione di petrolio dell’OPEC è aumentata per il quarto mese in ottobre, secondo un sondaggio Reuters.

Baker Hughes venerdì ha riferito che il numero di impianti di perforazione statunitensi attivi per la perforazione del petrolio è aumentato da 10 a 221 questa settimana. Ciò ha seguito aumenti in ciascuna delle ultime cinque settimane. Il numero totale di impianti attivi negli Stati Uniti, nel frattempo, è salito da 9 a 296.

La produzione di greggio statunitense è aumentata la scorsa settimana di 1,2 milioni di barili al giorno, il più grande guadagno settimanale mai registrato, hanno mostrato i dati dell’EIA.

Un punto a favore

Il petrolio ha ridotto alcune perdite dopo che gli ordini di esportazione del Giappone sono cresciuti per la prima volta in due anni e l’attività industriale cinese è salita a un massimo di quasi dieci anni in ottobre. Il mercato potrebbe continuare a essere sostenuto più tardi oggi se i dati sulla produzione di fabbrica negli Stati Uniti mostreranno un miglioramento. Il PMI manifatturiero ISM dovrebbe attestarsi a 55,6, da 55,4.

Previsioni giornaliere

I mercati stanno attualmente testando le principali aree di supporto, ma non è probabile che assisteremo a un rally al di fuori di questa zona a meno che non ci sia un’azione dell’OPEC + per ridurre le riduzioni di produzione pianificate. La mossa ha funzionato ad aprile, quindi questa volta dovrebbe almeno fermare il calo dei prezzi.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE: