Italia markets close in 2 hours 6 minutes
  • FTSE MIB

    22.448,68
    +67,33 (+0,30%)
     
  • Dow Jones

    30.814,26
    -177,24 (-0,57%)
     
  • Nasdaq

    12.998,50
    -114,10 (-0,87%)
     
  • Nikkei 225

    28.242,21
    -276,97 (-0,97%)
     
  • Petrolio

    52,30
    -0,06 (-0,11%)
     
  • BTC-EUR

    30.548,50
    +664,99 (+2,23%)
     
  • CMC Crypto 200

    715,21
    -19,93 (-2,71%)
     
  • Oro

    1.836,00
    +6,10 (+0,33%)
     
  • EUR/USD

    1,2071
    -0,0013 (-0,11%)
     
  • S&P 500

    3.768,25
    -27,29 (-0,72%)
     
  • HANG SENG

    28.862,77
    +288,91 (+1,01%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.597,04
    -2,51 (-0,07%)
     
  • EUR/GBP

    0,8902
    +0,0015 (+0,17%)
     
  • EUR/CHF

    1,0756
    +0,0002 (+0,01%)
     
  • EUR/CAD

    1,5410
    +0,0037 (+0,24%)
     

Previsioni giornaliere fondamentali sul prezzo del petrolio – Debolezza guidata dalle preoccupazioni per la ripresa della domanda di carburante

James Hyerczyk
·3 minuto per la lettura

Martedì, i futures sul petrolio greggio U.S. West Texas Intermediate e di riferimento internazionale Brent vengono scambiati lateralmente verso il basso, appesantiti dalle preoccupazioni che il ceppo a rapida diffusione del coronavirus nel Regno Unito possa rallentare la ripresa della domanda di carburante.

L’individuazione del nuovo ceppo ha spinto diversi paesi a chiudere i confini con la Gran Bretagna, anche se un ministro britannico ha detto che il Regno Unito e la Francia stanno lavorando per riaprire una delle rotte commerciali più importanti d’Europa.

Alle 14:15 GMT, il petrolio greggio WTI di febbraio è a $ 47,20, in calo di $ 0,77 o -1,61% e il greggio Brent di febbraio viene scambiato a $ 50,21, in calo di $ 0,70 o -1,37%.

Entrambi i benchmark sono scesi di quasi il 3% lunedì, in parte cancellando i recenti guadagni guidati dal lancio dei vaccini COVID-19, visti come la chiave per consentire un ritorno alla vita normale.

Il petrolio ha ottenuto il sostegno dell’approvazione da parte del Congresso degli Stati Uniti di un pacchetto di aiuti per il coronavirus da 892 miliardi di dollari dopo mesi di inattività.

La produzione di petrolio greggio della Cina nel 2020 raggiungerà 3,87 Mln Bpd – Energy Chief

La produzione di petrolio greggio cinese nel 2020 dovrebbe raggiungere i 194 milioni di tonnellate, equivalenti a 3,87 milioni di barili al giorno, secondo quanto riferito dall’agenzia di stampa ufficiale Xinhua il direttore della National Energy Administration (NEA) del paese.

Ciò rappresenterebbe un secondo aumento consecutivo su base annua, un aumento dell’1,6% rispetto ai 191,01 milioni di tonnellate prodotte dalla Cina nel 2019 e la produzione annuale più alta dal 2016, secondo i dati del National Bureau of Statistics.

L’aumento arriva a seguito di un aumento della produzione dai giacimenti petroliferi onshore di Changqing e Tarim, così come nella baia di Bohai, ha detto il direttore della NEA Zhang Jianhua.

La Cina, il più grande consumatore di energia al mondo, è stata anche il sesto più grande produttore di petrolio nel 2019, secondo l’Agenzia internazionale per l’energia.

L’Iran vede la Russia come “partner strategico”, vista ravvicinata all’interno dell’OPEC+, afferma Zanganeh

L’Iran vede la Russia come un “partner strategico” ei due paesi condividono opinioni ravvicinate all’interno dell’alleanza OPEC +, ha detto lunedì a Mosca il ministro del Petrolio Bijan Zanganeh, citata dall’agenzia di stampa del ministero iraniano del petrolio SHANA.

“Vediamo la Russia come un partner strategico e questa partnership non cambierà con l’atmosfera calda e fredda nell’arena internazionale… Le opinioni di entrambe le parti erano vicine nei colloqui (sulla cooperazione OPEC +), ha detto Zanganeh dopo aver incontrato il vice ministro russo Alexander Novak, SHANA ha riferito.

Prospettive a breve termine

Più tardi oggi, alle 21:30, l’attenzione sarà concentrata sugli ultimi rapporti sugli inventari statunitensi dell’American Petroleum Institute (API). Il rapporto dovrebbe mostrare che le scorte di greggio sono diminuite di 3,3 milioni di barili.

In altre notizie, l’OPEC + dovrebbe aumentare la produzione di 500.000 barili al giorno a gennaio. Non vi sono ancora segni di oscillazioni indotte dal calo dei prezzi.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE: