Italia markets closed
  • Dow Jones

    34.371,85
    -497,52 (-1,43%)
     
  • Nasdaq

    14.565,61
    -404,36 (-2,70%)
     
  • Nikkei 225

    30.183,96
    -56,10 (-0,19%)
     
  • EUR/USD

    1,1686
    -0,0015 (-0,13%)
     
  • BTC-EUR

    35.624,37
    -1.534,74 (-4,13%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.029,77
    -27,37 (-2,59%)
     
  • HANG SENG

    24.500,39
    +291,61 (+1,20%)
     
  • S&P 500

    4.356,24
    -86,87 (-1,96%)
     

Previsioni Oro: È Finita la Parte Facile, Ora Serve la Conferma!

·2 minuto per la lettura

Il rimbalzo del future del dollaro USA dopo il deludente rapporto NFP statunitense di inizio mese ha contribuito a far brillare il prezzo dell’Oro. Ma con un rallentamento atteso sia dal punto di vista dello stimolo fiscale e monetario degli Stati Uniti, la fine dei sussidi di disoccupazione e l’annuncio del possibile tapering della Federal Reserve, il promettente contesto fondamentale delle previsioni rialziste dell’Oro sembra essere il prossimo obiettivo, ma sussistono tante incertezze. Potrebbe essere il caso che l’Oro trarrà beneficio se il dibattito sul tetto del debito statunitense finirà male, ma, oltre a ciò, sembrano esserci pochi catalizzatori positivi nei prossimi mesi.

Ciononostante, si registra un passo indietro delle posizioni nette sull’Oro. Il report settimanale Commitments of Traders (COT) della Commodity Futures Trading Commission (CFTC) che fornisce un’analisi dettagliata delle posizioni nette degli istituzionali sui mercati dei futures mostra che rispetto la settimana le posizioni nette sull’Oro sono diminuite di quasi il 5% passando da 216,6K a 206K.

Le news macroeconomiche della settimana

La seconda settimana “completa” di settembre, vede un calendario economico saturo. In effetti, i diversi dati sull’inflazione in uscita nei prossimi giorni potrebbero fornire un po’ di sollievo alle previsioni rialziste dell’Oro, anche se solo nel breve termine.

– Martedì, l’Oro potrebbe rivelarsi molto volatile prima dell’apertura del cash equity statunitense non appena il rapporto sull’inflazione degli Stati Uniti di agosto (IPC) sarà pubblicato.

– Mercoledì, al centro dell’attenzione vi sarà il rilascio del rapporto sull’inflazione del Regno Unito di agosto. In seguito, l’Oro guarderà con attenzione il rapporto sull’inflazione canadese e dopo la pubblicazione del rapporto sul PIL della Nuova Zelanda del Q2 2021.

– Giovedì, il testimone passerà alla pubblicazione del rapporto sull’occupazione in Australia del mese agosto. In vista dell’apertura della sessione USA, al centro dell’attenzione torneranno i dati sulle vendite al dettaglio negli Stati Uniti di agosto.

– Infine, nella giornata di venerdì, l’Oro guarderà con estrema attenzione il rapporto finale sull’inflazione dell’Eurozona del mese di agosto.

Analisi Tecno-Grafica e previsioni Oro

Grossa novità sul bene rifugio per eccellenza. Le previsioni di lungo termine secondo le Onde di Elliott sono cambiate; l’Oro dovrebbe essere in piena Onda 3 Primaria (target 2.076 $).

Come anticipato, la parte facile è finita ma ora servono conferme per la ripresa della tendenza di lungo termine rialzista: una chiusura settimanale al di sopra della forte resistenza a 1.830 $.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli