Italia markets closed
  • Dow Jones

    34.056,95
    -143,72 (-0,42%)
     
  • Nasdaq

    13.892,01
    -160,33 (-1,14%)
     
  • Nikkei 225

    29.685,37
    +2,00 (+0,01%)
     
  • EUR/USD

    1,2039
    +0,0059 (+0,49%)
     
  • BTC-EUR

    46.216,74
    +49,73 (+0,11%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.258,46
    -40,49 (-3,12%)
     
  • HANG SENG

    29.106,15
    +136,44 (+0,47%)
     
  • S&P 500

    4.160,29
    -25,18 (-0,60%)
     

Thyssenkrupp taglierà altri 750 posti di lavoro in divisione acciaio

·1 minuto per la lettura
Il logo Thyssenkrupp presso la sede della società a Essen

FRANCOFORTE (Reuters) - Thyssenkrupp ha annunciato una riduzione di altri 750 posti di lavoro nella divisione acciaio per contenere l'impatto della crisi del coronavirus, dopo qualche settimana da quando sono andate in fumo le trattative per la cessione dell'unità alla britannica Liberty Steel.

Gli ultimi tagli portano il numero totale dei licenziamenti a circa 12.000, dopo il conglomerato tedesco, che si occupa della costruzione di sottomarini e parti auto, è emerso da anni di crisi che l'hanno portato a vendere la divisione degli ascensori per garantirsi la sopravvivenza.

"L'accordo aiuterà a limitare le perdite finanziare causate dalla pandemia di coronavirus", ha detto Klaus Keysberg, Cfo del gruppo.

"Si tratta di un prerequisito per assicurare un futuro sostenibile per l'acciaio e di un elemento chiave per portare avanti un solido progetto di business".

Dopo aver interrotto le trattative di vendita con Liberty, Thyssenkrupp si sta ora concentrando sulla riduzione dei costi nella divisione acciaio, la seconda in Europa, per stare al passo con le rivali, auspicando di poter prima o poi quotare l'attività o fonderla con una rivale.