Italia markets close in 5 hours 53 minutes
  • FTSE MIB

    25.449,81
    +27,59 (+0,11%)
     
  • Dow Jones

    34.196,82
    +322,58 (+0,95%)
     
  • Nasdaq

    14.369,71
    +97,98 (+0,69%)
     
  • Nikkei 225

    29.066,18
    +190,95 (+0,66%)
     
  • Petrolio

    73,09
    -0,21 (-0,29%)
     
  • BTC-EUR

    28.642,49
    +512,17 (+1,82%)
     
  • CMC Crypto 200

    818,55
    +31,93 (+4,06%)
     
  • Oro

    1.784,10
    +7,40 (+0,42%)
     
  • EUR/USD

    1,1943
    +0,0009 (+0,07%)
     
  • S&P 500

    4.266,49
    +24,65 (+0,58%)
     
  • HANG SENG

    29.288,22
    +405,76 (+1,40%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.111,08
    -11,35 (-0,28%)
     
  • EUR/GBP

    0,8580
    +0,0011 (+0,13%)
     
  • EUR/CHF

    1,0948
    -0,0004 (-0,04%)
     
  • EUR/CAD

    1,4692
    -0,0001 (-0,01%)
     

Ue chiede ad AstraZeneca di consegnare 120 milioni vaccini entro fine giugno

·1 minuto per la lettura
Una fiala etichettata "AstraZeneca coronavirus disease (COVID-19) vaccine" sulla bandiera della Ue

di Francesco Guarascio

BRUXELLES (Reuters) - L'Unione europea ha chiesto ad AstraZeneca di consegnare almeno 120 milioni di dosi del vaccino contro il Covid-19 entro fine giugno.

Lo ha affermato l'avvocato che rappresenta il blocco all'inizio del caso giudiziario contro l'azienda in merito al ritardo della fornitura di vaccini.

L'avvocato ha parlato da un tribunale in Belgio, mentre si avviano i procedimenti della seconda causa legale della Commissione europea contro il gruppo farmaceutico anglo-svedese.

Inizialmente AstraZeneca aveva concordato con l'Unione europea di consegnare 300 milioni di dosi entro fine giugno, ma finora ha consegnato solo 50 milioni di dosi, aggiungendo di puntare alla consegna di 100 milioni di vaccini entro fine giugno.

I funzionari a conoscenza del caso affermano che il processo è perlopiù procedurale - riguardante i meriti della questione - dopo l'inizio del primo caso ad aprile, e ciò consentirebbe all'Unione europea di richiedere possibili sanzioni finanziarie.

In attesa della valutazione dei danni, l'Unione europea ha proposto una richiesta di risarcimento provvisorio di un euro, ma una concreta richiesta di risarcimento, per quella che il blocco vede come una violazione di contratto da parte di Astrazeneca, sarà decisa in una fase successiva del processo.

(Tradotto a Danzica da Enrico Sciacovelli, in Redazione a Roma Francesca Piscioneri, enrico.sciacovelli@thomsonreuters.com, +48587696613)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli