Italia markets closed
  • Dow Jones

    33.852,53
    +3,07 (+0,01%)
     
  • Nasdaq

    10.983,78
    -65,72 (-0,59%)
     
  • Nikkei 225

    28.027,84
    -134,99 (-0,48%)
     
  • EUR/USD

    1,0330
    -0,0015 (-0,14%)
     
  • BTC-EUR

    15.962,55
    +124,99 (+0,79%)
     
  • CMC Crypto 200

    389,83
    +1,10 (+0,28%)
     
  • HANG SENG

    18.204,68
    +906,74 (+5,24%)
     
  • S&P 500

    3.957,63
    -6,31 (-0,16%)
     

Wurstel a rischio listeriosi: carne contaminata, lotti ritirati dal commercio

Wurstel a rischio listeriosi: carne contaminata, lotti ritirati dal commercio
Wurstel a rischio listeriosi: carne contaminata, lotti ritirati dal commercio

Interi lotti di wurstel sono stati ritirati dal mercato dopo l'allarme listeriosi che negli ultimi mesi ha interessato diverse regioni italiane. A subire il richiamo sono stati tutti i wurstel prodotti in uno stabilimento veronese e venduti con diversi marchi, tra i quali spicca Wudy Aia.

L'allarme è stato lanciato ad agosto quando, attraverso una nota da parte dell'Italia, il Sistema di allerta rapido per alimenti e mangimi (Rasff) della Commissione europea è stato avvertito di un focolaio di Listeria monocytogenes ceppo ST 155, che contava già 29 casi e due morti, distribuiti principalmente tra Lombardia ed Emilia-Romagna. Da agosto a oggi i casi sono saliti a 61 e i decessi a 6, tanto da portare il Ministero a delle analisi dettagliate delle carni.

Tra i lotti ritirati per rischio listeria ci sono quelli prodotti dalla ditta Agricola Tre Valli, che produce carni anche per i prodotti a marchio Aia. I lotti positivi hanno i seguenti codici identificativi: il 1785417 e lo 01810919. Come massima precauzione, però, il Ministero della Salute e la stessa azienda invitano i consumatori a prestare attenzione a tutte le confezioni di würstel prodotti prima del 12 settembre 2022. La Agricola Tre Valli ha emanato un avviso che riguarda i Wudy Aia classico, Wudy Aia formaggio e Wudy Aia classico snack con scadenza compresa tra il 20 settembre 2022 e il 5 dicembre 2022.

Agricola Tre Valli ha comunque fatto sapere che "ha attivato la procedura di concerto con le Autorità Competenti esclusivamente a titolo precauzionale, in quanto l’erronea conservazione del prodotto e il mancato rispetto delle indicazioni di cottura riportate in etichetta potrebbero rendere l’alimento non idoneo al consumo sotto l’aspetto microbiologico". L'azienda ha quindi sottolineato: "I prodotti oggetto del ritiro sono da ritenersi idonei per il consumo se conservati adeguatamente e consumati previa cottura, come indicato sulle confezioni in etichetta".

VIDEO - Ami mangiare wurstel crudi? Un grave errore: l'esperto spiega di che cosa si può morire

Listeriosi, che cos'è

Ma cos'è la listeriosi? La Listeria monocytogenes è un batterio ubiquitario che nell’uomo si trasmette principalmente per via alimentare. Presente nell’acqua, nel suolo e nella vegetazione, riesce a contaminare diversi alimenti, come le carni poco cotte, i formaggi molli, il latte, la verdura o gli insaccati poco stagionati. Il batterio è invece sensibile alle temperature di cottura domestica degli alimenti.

Nonostante ci si possa occasionalmente infettare, raramente si sviluppa una malattia grave: regola che esclude gli immunodepressi, i soggetti debilitati, e le donne in gravidanza, in cui la malattia può risultare più grave. In base alla dose infettante la gravità della sintomatologia varia sensibilmente con i seguenti sintomi:

  • Nelle forme meno gravi: dolori, febbre, stanchezza, nausea, vomito, diarrea;

  • Nelle forme gravi: meningiti, setticemia.