Italia markets closed
  • Dow Jones

    29.558,35
    -352,02 (-1,18%)
     
  • Nasdaq

    12.179,50
    -26,34 (-0,22%)
     
  • Nikkei 225

    26.433,62
    -211,09 (-0,79%)
     
  • EUR/USD

    1,1950
    -0,0020 (-0,17%)
     
  • BTC-EUR

    16.117,11
    +787,19 (+5,14%)
     
  • CMC Crypto 200

    378,46
    +13,86 (+3,80%)
     
  • HANG SENG

    26.341,49
    -553,19 (-2,06%)
     
  • S&P 500

    3.614,21
    -24,14 (-0,66%)
     

I Maneskin tornano con un nuovo singolo e si mettono a nudo - FOTO

Primo Piano

A distanza di due anni dall’album di debutto, i Maneskin ritornano sulla scena in grande stile con un brano diretto e introspettivo che dà il via a una nuova fase del gruppo. Si intitola “Vent’anni” ed è una rock ballad cruda e contemporanea, scritta in forma di lettera aperta in cui si intrecciano i pensieri di Damiano con quelli del suo alter ego più maturo, dando vita a un dialogo che vuole incoraggiare i ventenni, disillusi sotto il peso dei giudizi e delle incertezze sul futuro.

“Vent’anni” è una canzone che i Maneskin dedicano dunque alla propria generazione, un messaggio carico di libertà e di voglia di lasciare il segno. E ad accompagnare l’uscita del brano, il fotografo Oliviero Toscani firma la campagna di lancio ritraendo la band con un’immagine che vuole essere un messaggio forte, senza filtri: liberarsi dalle sovrastrutture ed essere autentici, se stessi, senza veli inutili. 

“Libertà non vuol dire essere liberi di fare ciò che si vuole - spiega Oliviero Toscani - Io, per esempio, mi sento libero quando sono incatenato a un progetto, perché in quel momento mi libero di tutti i miei complessi e limiti. Ecco per me essere libero è liberarsi dei complessi, non aver paura di sbagliare, di ricominciare, vuol dire di essere libero di rimettere tutto in discussione”.

Ecco uno scatto del grande fotografo e alcune immagini della band, che ha presentato il nuovo singolo con un live speciale e in solitaria al Parco Colosseo, nell’ineguagliabile scenario dei palazzi imperiali sul Palatino (Roma). La performance sarà trasmessa online il prossimo 2 novembre sul canale Youtube del Parco archeologico.