Italia markets closed
  • Dow Jones

    30.952,34
    -485,92 (-1,55%)
     
  • Nasdaq

    11.191,90
    -332,66 (-2,89%)
     
  • Nikkei 225

    27.049,47
    +178,20 (+0,66%)
     
  • EUR/USD

    1,0529
    -0,0058 (-0,55%)
     
  • BTC-EUR

    19.296,57
    -658,78 (-3,30%)
     
  • CMC Crypto 200

    441,14
    -8,92 (-1,98%)
     
  • HANG SENG

    22.418,97
    +189,45 (+0,85%)
     
  • S&P 500

    3.822,64
    -77,47 (-1,99%)
     

Avalanche (AVAX) Risale del +36% dai Minimi e Punta La Resistenza

Fra le altcoin che stanno effettuando in questi giorni dei movimenti tecnici degni di nota, riteniamo valga la pena focalizzarsi in particolare su Avalanche (AVAX).

Avalanche ha patito un cupo trend ribassista durante praticamente tutto il mese di maggio, durante il quale le quotazioni sono scese da 68.48 contro dollaro USA fino ai minimi di quota $ 21.34 raggiunti la scorsa settimana, con un -69.29% complessivo di perdita fra massimi e minimi.

Recupero in Corso, Assecondato da BTC

L’interesse tecnico risiede in particolare nei movimenti registrati da venerdì scorso 27 maggio, che hanno evidenziato una propensione al ritorno degli acquisti da parte degli operatori, e risospinto il mercato da $ 21.34 fino a $ 29.08 (+36.27%).

Come sempre, è necessario confrontare le performance di AVAX con quella registrata nel contempo dal Bitcoin, che per le valute a minore capitalizzazione costituisce una sorta di apripista per tutti i maggiori movimenti al rialzo o al ribasso. Ebbene, BTC è finalmente fuoriuscito dal range di oscillazione laterale che l’aveva costretto per giorni fra i $ 28.7k- $ 30.6k, per essere scambiato a $ 31.7k.

“Le prossime resistenze sulla maggiore crypto si trovano adesso a quota $ 32.6k e quota $ 35k”, sostiene l’esperto di valute digitali S. Akashnath, interpellato da Ambcrypto, “e pare probabile che, dopo due settimane di consolidamento, Bitcoin si possa adesso spingere anche fino a 36.000$-38.000$”.

La partita-chiave del cryptospazio pare dunque essersi giocata lo scorso fine settimana, quando BTC ha ripreso a salire e Avalanche ne ha seguito fedelmente le orme. “AVAX”, prosegue Akashnath, “ha ribaltato il livello a $ 24.14 da resistenza a supporto, e presenta il primo ostacolo tecnico sulla resistenza a $ 28 che risulta sotto pressione già da due giornate. Se AVAX riuscisse a superare questa resistenza sarebbe possibile prevedere un’ulteriore spinta al rialzo verso i $ 36”.

I Riferimenti Operativi per AVAX

Per quanto riguarda lo stato attuale dei principali oscillatori tecnici, possiamo vedere come l’RSI (=misuratore di forza relativa) sia stato in grado di risalire sopra alla linea neutra dei 50, sottolineando lo slancio rialzista ritrovato dal mercato. Su grafico a 1 ora, l’indicatore è rimasto stabilmente sopra i 60 anche per un paio di giorni consecutivi, il che significa che la presenza degli acquirenti è stata forte.

Anche l’OBV è aumentato negli ultimi giorni, a indicare una domanda costante dietro alla spinta rialzista ancora attiva. In conclusione, secondo Akashnath “la tendenza di fondo è chiaramente ancora ribassista, ma AVAX dispone potenzialmente di molto spazio al rialzo nel breve periodo prima che si ripristini il trend di lungo.

Il superamento di quota $ 28, ed un successivo test dello stesso livello in funzione di supporto, offrirebbero occasione di ingresso long con obiettivi a $ 32.6 e $ 35-36” su Avalanche.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli