Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.766,09
    +280,08 (+1,14%)
     
  • Dow Jones

    34.382,13
    +360,68 (+1,06%)
     
  • Nasdaq

    13.429,98
    +304,99 (+2,32%)
     
  • Nikkei 225

    28.084,47
    +636,46 (+2,32%)
     
  • Petrolio

    65,51
    +1,69 (+2,65%)
     
  • BTC-EUR

    40.650,11
    +312,19 (+0,77%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.398,33
    +39,77 (+2,93%)
     
  • Oro

    1.844,00
    +20,00 (+1,10%)
     
  • EUR/USD

    1,2146
    +0,0062 (+0,51%)
     
  • S&P 500

    4.173,85
    +61,35 (+1,49%)
     
  • HANG SENG

    28.027,57
    +308,90 (+1,11%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.017,44
    +64,99 (+1,64%)
     
  • EUR/GBP

    0,8610
    +0,0014 (+0,16%)
     
  • EUR/CHF

    1,0943
    +0,0004 (+0,04%)
     
  • EUR/CAD

    1,4697
    +0,0005 (+0,04%)
     

Banca Spagna sollecita istituti a non allentare accantonamenti Npl

di Jesús Aguado
·1 minuto per la lettura

di Jesús Aguado

MADRID (Reuters) - La banca centrale spagnola ha chiesto agli istituti di credito di incrementare gli accantonamenti per affrontare un potenziale aumento dei crediti inesigibili, mentre il quadro macro resta instabile a causa della pandemia di Covid.

"Gli accantonamenti per il rischio del credito nelle attività spagnole sono stati considerevoli, ma questo sforzo dovrebbe essere mantenuto nel tempo e addirittura aumentato a seconda dell'efficacia delle misure di sostegno e l'evoluzione dello scenario macroeconomico", si legge nella relazione sulla stabilità finanziaria della banca centrale.

L'istituto centrale ha messo in guardia da un "molto probabile" e "significativo" aumento dei crediti inesigibili, aggiungendo che anche l'Npl ratio potrebbe aumentare nei prossimi mesi, specialmente nei settori più colpiti dalla pandemia.

(Tradotto in redazione a Danzica da Michela Piersimoni, in redazione a Roma Francesca Piscioneri, michela.piersimoni@thomsonreuters.com, +48 587696616)