Italia markets close in 8 hours 30 minutes
  • FTSE MIB

    25.938,52
    -66,88 (-0,26%)
     
  • Dow Jones

    34.580,08
    -59,72 (-0,17%)
     
  • Nasdaq

    15.085,47
    -295,83 (-1,92%)
     
  • Nikkei 225

    27.927,37
    -102,20 (-0,36%)
     
  • Petrolio

    67,73
    +1,47 (+2,22%)
     
  • BTC-EUR

    42.852,46
    -1.217,96 (-2,76%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.236,87
    -204,89 (-14,21%)
     
  • Oro

    1.782,60
    -1,30 (-0,07%)
     
  • EUR/USD

    1,1279
    -0,0038 (-0,34%)
     
  • S&P 500

    4.538,43
    -38,67 (-0,84%)
     
  • HANG SENG

    23.350,27
    -416,42 (-1,75%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.080,15
    -27,87 (-0,68%)
     
  • EUR/GBP

    0,8522
    -0,0028 (-0,33%)
     
  • EUR/CHF

    1,0393
    +0,0021 (+0,20%)
     
  • EUR/CAD

    1,4460
    -0,0068 (-0,47%)
     

Borsa Usa, S&P 500 e Nasdaq in rialzo con Tesla e PayPal, attesa per risultati Big Tech

·2 minuto per la lettura
Il cartello stradale di Wall Street presso la Borsa di New York

(Reuters) - Gli indici della borsa Usa guadagnano leggermente terreno tra scambi nervosi, guidati dai guadagni di Tesla e PayPal mentre gli investitori si preparano ai risultati trimestrali dei giganti del settore tech di questa settimana, che potrebbero indicare la direzione ai mercati.

Intorno alle ore 16,45 italiane, il Dow Jones avanza di 41,64 punti, o dello 0,12%, a 35.718,99, l'S&P 500 guadagna 7,45 punti, o lo 0,17%, a 4.553,18 e il Nasdaq scambia in rialzo di 60,91 punti, o lo 0,40%, a 15.150,93.

Tesla balza del 6,5% ai massimi storici dopo che la società di noleggio auto Hertz ha piazzato un ordine per 100.000 vetture del gruppo, mentre Morgan Stanley ha alzato il target price sul titolo del produttore di auto elettriche.

PayPal segna un rialzo del 3,1% dopo aver rinunciato ai piani per l'acquisizione di Pinterest per 45 miliardi di dollari. Il titolo di Pinterest crolla del 13,3%.

Tra gli 11 settori S&P quello energetico sovraperforma con un progresso dell'1,9%.

Facebook, che avvierà la stagione delle trimestrali dei giganti tech dopo la chiusura di borsa, cede lo 0,2%. Gli investitori temono che la raccolta pubblicitaria del gruppo possa risentire delle modifiche sulla privacy per gli iPhone di Apple che hanno penalizzato anche i ricavi di Snap nel terzo trimestre.

In ribasso anche Microsoft, Apple, Alphabet e Amazon.com, che collettivamente pesano per oltre il 22% sull'indice S&P 500.

Kimberley-Clark perde il 3,8% dopo che il produttore dei pannolini Huggies ha tagliato l'outlook per gli utili 2021 a causa di costi input più alti.

Carnival cede lo 0,8% dopo che Citigroup ha ridotto il rating del titolo dell'operatore di crociere a "neutral" da "buy".

(Tradotto a Danzica da Enrico Sciacovelli, in Redazione a Milano Sabina Suzzi)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli