Italia markets close in 4 hours 50 minutes
  • FTSE MIB

    21.345,24
    -488,26 (-2,24%)
     
  • Dow Jones

    31.029,31
    +82,32 (+0,27%)
     
  • Nasdaq

    11.177,89
    -3,65 (-0,03%)
     
  • Nikkei 225

    26.393,04
    -411,56 (-1,54%)
     
  • Petrolio

    109,55
    -0,23 (-0,21%)
     
  • BTC-EUR

    18.326,15
    -1.078,92 (-5,56%)
     
  • CMC Crypto 200

    408,74
    -30,92 (-7,03%)
     
  • Oro

    1.811,70
    -5,80 (-0,32%)
     
  • EUR/USD

    1,0416
    -0,0028 (-0,27%)
     
  • S&P 500

    3.818,83
    -2,72 (-0,07%)
     
  • HANG SENG

    21.859,79
    -137,10 (-0,62%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.435,98
    -78,34 (-2,23%)
     
  • EUR/GBP

    0,8586
    -0,0025 (-0,29%)
     
  • EUR/CHF

    0,9995
    +0,0030 (+0,30%)
     
  • EUR/CAD

    1,3450
    -0,0009 (-0,07%)
     

Cereali, team turco discuterà in Russia corridoio nel Mar Nero - media

Semi di grano intorno alla bandiera ucraina

ANKARA (Reuters) - Una delegazione militare turca si recherà in Russia questa settimana per discutere i dettagli di un possibile corridoio marittimo nel Mar Nero per le esportazioni di grano ucraino.

Lo hanno annunciato alcune emittenti turche, citando fonti della presidenza turca.

L'emittente Haberturk ha riferito che entro 10 giorni si terrà a Istanbul un incontro a quattro tra Turchia, Ucraina, Russia e Nazioni Unite, al quale potrebbero partecipare il presidente Tayyip Erdogan e il segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres.

Secondo le fonti citate da Haberturk, il piano prevede la creazione di tre corridoi in quattro porti diversi della città ucraina di Odessa, sul Mar Nero, da cui partiranno prodotti alimentari sia ucraini che russi. Si prevede che 30-35 milioni di tonnellate di grano saranno spedite da lì in 6-8 mesi.

(Tradotto da Alice Schillaci, editing Stefano Bernabei)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli