Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.965,63
    -127,47 (-0,55%)
     
  • Dow Jones

    31.496,30
    +572,16 (+1,85%)
     
  • Nasdaq

    12.920,15
    +196,68 (+1,55%)
     
  • Nikkei 225

    28.864,32
    -65,78 (-0,23%)
     
  • Petrolio

    66,28
    +2,45 (+3,84%)
     
  • BTC-EUR

    41.666,25
    +555,63 (+1,35%)
     
  • CMC Crypto 200

    982,93
    +39,75 (+4,21%)
     
  • Oro

    1.698,20
    -2,50 (-0,15%)
     
  • EUR/USD

    1,1916
    -0,0063 (-0,52%)
     
  • S&P 500

    3.841,94
    +73,47 (+1,95%)
     
  • HANG SENG

    29.098,29
    -138,51 (-0,47%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.669,54
    -35,31 (-0,95%)
     
  • EUR/GBP

    0,8612
    -0,0004 (-0,05%)
     
  • EUR/CHF

    1,1085
    -0,0036 (-0,32%)
     
  • EUR/CAD

    1,5068
    -0,0094 (-0,62%)
     

Danieli, Leonardo e Saipem, accordo quadro per progetti riconversione green dell'acciaio

·1 minuto per la lettura
Una donna davanti al logo Leonardo presso la sede centrale a Vergiate, vicino Milano

MILANO (Reuters) - Danieli, Leonardo e Saipem hanno firmato un accordo quadro per realizzare insieme progetti di riconversione sostenibile di impianti primari "energy intensive" nel settore siderurgico sia in Italia, in particolare nel mezzogiorno, che all'estero.

Lo annuncia un comunicato congiunto spiegando che la soluzione tecnologica proposta "prevede la sostituzione del processo produttivo convenzionale dell'acciaio, basato sugli altoforni, con un nuovo processo che utilizzerà forni ad alimentazione elettrica ibrida integrati a impianti di riduzione diretta del minerale di ferro per mezzo di una miscela di metano e idrogeno per ottenere un acciaio green con emissioni limitate di Green House Gas".

Nell'ambito della collaborazione Danieli fornirà gli equipaggiamenti tecnologici di riduzione diretta e di forni elettrici, Saipem realizzerà gli impianti e Leonardo sarà digital and security technological partner.

Nella nuova soluzione sarà inoltre integrata la tecnologia proprietaria Energiron di Danieli e Tenova, basata sulla riduzione diretta di minerale di ferro con gas naturale o gas naturale arricchito con idrogeno.

(Maria Pia Quaglia, in redazione a Milano Gianluca Semeraro)