Italia markets closed
  • FTSE MIB

    25.124,91
    +319,70 (+1,29%)
     
  • Dow Jones

    35.061,55
    +238,20 (+0,68%)
     
  • Nasdaq

    14.836,99
    +152,39 (+1,04%)
     
  • Nikkei 225

    27.548,00
    +159,80 (+0,58%)
     
  • Petrolio

    72,17
    +0,26 (+0,36%)
     
  • BTC-EUR

    28.508,63
    +915,35 (+3,32%)
     
  • CMC Crypto 200

    786,33
    -7,40 (-0,93%)
     
  • Oro

    1.802,10
    -3,30 (-0,18%)
     
  • EUR/USD

    1,1770
    -0,0003 (-0,02%)
     
  • S&P 500

    4.411,79
    +44,31 (+1,01%)
     
  • HANG SENG

    27.321,98
    -401,86 (-1,45%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.109,10
    +50,05 (+1,23%)
     
  • EUR/GBP

    0,8561
    +0,0014 (+0,17%)
     
  • EUR/CHF

    1,0819
    +0,0002 (+0,02%)
     
  • EUR/CAD

    1,4784
    +0,0003 (+0,02%)
     

Euro 2020, Merkel chiede a Uefa di agire responsabilmente per finale a Londra

·1 minuto per la lettura
La cancelliera tedesca Angela Merkel a Berlino

BERLINO (Reuters) - La cancelliera tedesca Angela Merkel ha chiesto alla Uefa di agire in maniera responsabile riguardo al piano di far disputare la finale di Euro 2020 a Londra, a causa dei timori relativi alla sicurezza per la diffusione del coronavirus in Gran Bretagna.

"Auspico che la Uefa agisca in maniera responsabile per quanto riguarda le partite degli Europei. Non vorrei vedere gli stadi pieni in quell'occasione e sostengo tutto gli sforzi compiuti dal governo britannico per applicare tutte le misure sanitarie necessarie", ha detto Merkel.

La cancelliera ha parlato in occasione di una conferenza stampa con la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen, che ha affermato che la diffusione della variante Delta è motivo di preoccupazione.

(Tradotto in redazione a Danzica da Michela Piersimoni, in redazione a Milano Gianluca Semeraro, michela.piersimoni@thomsonreuters.com, +48 587696616)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli