Italia markets open in 7 hours 59 minutes
  • Dow Jones

    35.258,61
    -36,15 (-0,10%)
     
  • Nasdaq

    15.021,81
    +124,47 (+0,84%)
     
  • Nikkei 225

    29.025,46
    +474,56 (+1,66%)
     
  • EUR/USD

    1,1613
    +0,0012 (+0,10%)
     
  • BTC-EUR

    53.472,71
    +370,28 (+0,70%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.430,53
    -21,11 (-1,45%)
     
  • HANG SENG

    25.409,75
    +78,75 (+0,31%)
     
  • S&P 500

    4.486,46
    +15,09 (+0,34%)
     

Evergrande, investitori pronti al peggio con scadenza pagamento cedola

·2 minuto per la lettura
Insegna sull'edificio China Evergrande Center a Hong Kong

HONG KONG (Reuters) - China Evergrande Group affronterà oggi l'ennesimo test sui mercati con la scadenza per il pagamento di una cedola obbligazionaria agli investitori offshore, mentre lo sviluppatore immobiliare in crisi di liquidità si affretta a vendere alcuni asset.

Con un passivo di 305 miliardi di dollari, Evergrande ha suscitato timori che i suoi problemi possano diffondersi nel sistema finanziario cinese e avere conseguenze a livello globale, una preoccupazione che si è attenuata poiché i danni finora sono stati confinati al settore immobiliare.

Evergrande prevede di vendere una quota da 9,99 miliardi di yuan che possiede in Shengjing Bank a una società di gestione patrimoniale statale, ha detto lo sviluppatore in un filing di borsa.

Shengjing Bank, uno dei principali finanziatori di Evergrande, aveva chiesto che tutti i proventi netti della cessione fossero impiegati per ripianare le passività finanziarie dello sviluppatore spettanti all'istituto di credito.

La mossa sottolinea come Evergrande - un tempo uno degli sviluppatori più importanti in Cina e che ora dovrebbe essere oggetto di una delle più grandi ristrutturazioni di sempre nel Paese - stia dando la precedenza ai creditori nazionali rispetto agli obbligazionisti offshore.

La società ha mancato la scadenza per il pagamento di un bond in dollari la scorsa settimana, un giorno dopo che la sua principale controllata immobiliare in Cina ha reso noto di aver negoziato privatamente con gli obbligazionisti onshore il regolare pagamento della cedola su un altro bond denominato in yuan.

La società dovrebbe effettuare oggi un pagamento di 47,5 milioni di dollari di interessi sul suo bond in dollari con scadenza marzo 2024.

Visto il silenzio di Evergrande sui propri obblighi di pagamento offshore gli investitori globali si domandando se dovranno sostenere grandi perdite al termine del periodo di grazia di 30 giorni per le scadenze sulle cedole di settimana scorsa e di oggi.

Un portavoce di Evergrande non ha risposto alla richiesta di commento di Reuters.

(Tradotto da Alice Schillaci in redazione a Danzica, in redazione a Milano Maria Pia Quaglia)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli