Annuncio pubblicitario
Italia Markets close in 2 hrs 38 mins
  • FTSE MIB

    34.640,63
    +180,11 (+0,52%)
     
  • Dow Jones

    39.671,04
    -201,95 (-0,51%)
     
  • Nasdaq

    16.801,54
    -31,08 (-0,18%)
     
  • Nikkei 225

    39.103,22
    +486,12 (+1,26%)
     
  • Petrolio

    78,22
    +0,65 (+0,84%)
     
  • BTC-EUR

    64.311,18
    +141,77 (+0,22%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.514,40
    +11,74 (+0,78%)
     
  • Oro

    2.366,20
    -26,70 (-1,12%)
     
  • EUR/USD

    1,0854
    +0,0027 (+0,2496%)
     
  • S&P 500

    5.307,01
    -14,40 (-0,27%)
     
  • HANG SENG

    18.868,71
    -326,89 (-1,70%)
     
  • Euro Stoxx 50

    5.063,17
    +38,00 (+0,76%)
     
  • EUR/GBP

    0,8521
    +0,0012 (+0,14%)
     
  • EUR/CHF

    0,9909
    +0,0003 (+0,03%)
     
  • EUR/CAD

    1,4832
    +0,0016 (+0,11%)
     

Gran Bretagna, inflazione marzo rallenta meno del previsto al 3,2%

Una cliente fa la spesa in un supermercato di Richmond, Londra ovest, Regno Unito

LONDRA (Reuters) - L'inflazione dei prezzi al consumo in Gran Bretagna è rallentata meno del previsto a marzo, ai minimi di due anni e mezzo del 3,2% in termini tendenziali, rispetto all'aumento del 3,4% di febbraio.

Lo ha comunicato l'Office for National Statistics (Ons).

La Banca d'Inghilterra (BoE) - che mantiene un target di inflazione del 2% - e gli economisti intervistati da Reuters avevano previsto un tasso annuale del 3,1%.

Anche l'inflazione di fondo - che esclude i prezzi dell'energia, degli alimenti e del tabacco - è rallentata al 4,2% dal 4,5% di febbraio. Il sondaggio Reuters aveva indicato una lettura del 4,1%.

L'inflazione dei servizi, monitorata dalla BoE, è scesa leggermente al 6,0% dal 6,1%, in base ai dati Ons.

(Tradotto da Enrico Sciacovelli, editing Andrea Mandalà)