Annuncio pubblicitario
Italia markets open in 4 hours 24 minutes
  • Dow Jones

    40.003,59
    +134,19 (+0,34%)
     
  • Nasdaq

    16.685,97
    -12,33 (-0,07%)
     
  • Nikkei 225

    39.349,98
    +562,60 (+1,45%)
     
  • EUR/USD

    1,0878
    +0,0006 (+0,05%)
     
  • Bitcoin EUR

    61.328,73
    -280,87 (-0,46%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.360,65
    -13,19 (-0,96%)
     
  • HANG SENG

    19.597,82
    +44,21 (+0,23%)
     
  • S&P 500

    5.303,27
    +6,17 (+0,12%)
     

Incontro Xi-Scholz, la cooperazione non è un "rischio"

Il cancelliere tedesco Scholz durante una visita in Cina

PECHINO (Reuters) - La cooperazione tra Cina e Germania non è un "rischio", ma una garanzia di stabilità dei legami e un'opportunità per il futuro, ha detto il Presidente cinese Xi Jinping, mentre l'Unione europea lamenta l'invasione di merci cinesi.

Le catene produttive e di approvvigionamento di Cina e Germania sono profondamente legate e i loro mercati altamente interdipendenti, ha detto Xi al cancelliere tedesco Olaf Scholz in visita a Pechino.

"Dobbiamo considerare e sviluppare le relazioni bilaterali a tutto tondo in una prospettiva strategica e a lungo termine", ha detto Xi.

Dopo il loro secondo incontro a Pechino dal 2022, i due leader hanno passeggiato nel parco della pensione statale Diaoyutai, un complesso di ville, laghi e giardini dove sono stati ricevuti molti leader stranieri, come mostrano le immagini dell'emittente statale CCTV.

ANNUNCIO PUBBLICITARIO

La visita di tre giorni di Scholz in Cina è stata la prima da quando il suo governo ha lanciato lo scorso anno una strategia di "de-risking" per evitare la dipendenza da fornitori cinesi.

La sua visita ha coinciso anche con i timori dell'Ue per la minaccia che le imprese europee subiscono a causa dell'invasione dei mercati da parte dei prodotti cinesi, compresi i veicoli elettrici e altre tecnologie verdi.

(Tradotto da Federica Urso, editing Stefano Bernabei)