Italia markets closed
  • FTSE MIB

    21.354,65
    +60,79 (+0,29%)
     
  • Dow Jones

    31.097,26
    +321,83 (+1,05%)
     
  • Nasdaq

    11.127,84
    +99,11 (+0,90%)
     
  • Nikkei 225

    25.935,62
    -457,42 (-1,73%)
     
  • Petrolio

    108,46
    +2,70 (+2,55%)
     
  • BTC-EUR

    18.390,24
    -1.216,03 (-6,20%)
     
  • CMC Crypto 200

    420,84
    +0,70 (+0,17%)
     
  • Oro

    1.812,90
    +5,60 (+0,31%)
     
  • EUR/USD

    1,0426
    -0,0057 (-0,54%)
     
  • S&P 500

    3.825,33
    +39,95 (+1,06%)
     
  • HANG SENG

    21.859,79
    -137,10 (-0,62%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.448,31
    -6,55 (-0,19%)
     
  • EUR/GBP

    0,8622
    +0,0015 (+0,17%)
     
  • EUR/CHF

    1,0003
    -0,0005 (-0,05%)
     
  • EUR/CAD

    1,3434
    -0,0056 (-0,42%)
     

Italia, commercio extra-Ue aprile in deficit 2,3 mld euro - Istat

La bandiera italiana al Palazzo del Quirinale a Roma

ROMA (Reuters) - Ad aprile il commercio estero italiano extra Ue risulta in deficit di 2,292 miliardi di euro dall'avanzo di 4,858 miliardi nello stesso mese 2021, secondo i dati forniti stamani da Istat.

La crescita dell'export è in netto rallentamento su base annua, a +11,8% dal precedente +22,2%, una dinamica in parte condizionata dalle operazioni occasionali a elevato impatto (cantieristica navale) registrate ad aprile 2021, al netto delle quali la crescita è più sostenuta (+13,6%).

L'import ad aprile cresce del 59,3% su anno, con gli acquisti di prodotti energetici che contribuiscono per oltre due terzi.

"Il deficit energetico si amplia notevolmente e supera i 30 miliardi nei primi quattro mesi dell'anno", scrive Istat, aggiungendo che nello stesso periodo il deficit commerciale raggiunge gli 8,504 miliardi a fronte di un avanzo di 15,588 miliardi dei primi quattro mesi del 2021.

Guardando alla dinamica congiunturale, ad aprile "l'export verso i paesi extra Ue prosegue la sua crescita su base mensile, ininterrotta da inizio anno e trainata soprattutto dalle vendite di energia e beni di consumo non durevoli".

Nella media degli ultimi tre mesi, la dinamica congiunturale è molto positiva, sottolinea l'istituto di statistica.

Di seguito i dati forniti dall'istituto (in mln di euro):

BILANCIA EXTRA UE APR 22 MAR 22 APR 21

Saldo -2.292 -503 4.858

Import 25.907 26.441 16.265

Export 23.615 25.938 21.124

(Antonella Cinelli, editing Claudia Cristoferi)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli