Italia markets closed
  • Dow Jones

    33.336,67
    +27,16 (+0,08%)
     
  • Nasdaq

    12.779,91
    -74,89 (-0,58%)
     
  • Nikkei 225

    27.819,33
    -180,63 (-0,65%)
     
  • EUR/USD

    1,0325
    +0,0023 (+0,23%)
     
  • BTC-EUR

    23.454,44
    +162,08 (+0,70%)
     
  • CMC Crypto 200

    573,13
    -1,61 (-0,28%)
     
  • HANG SENG

    20.082,43
    +471,59 (+2,40%)
     
  • S&P 500

    4.207,27
    -2,97 (-0,07%)
     

Johnson & Johnson taglia previsioni utili su apprezzamento dollaro

I prodotti Johnson & Johnson sono in vendita a Solana Beach, in California

(Reuters) - Johnson & Johnson ha tagliato le previsioni di utili e di vendite annuali a causa del rafforzamento del dollaro, anche se la divisione farmaceutica della società ha aiutato a superare le stime di utile per il secondo trimestre.

J&J si unisce ad altre importanti multinazionali statunitensi, come Microsoft e Ibm, che sostengono di essere penalizzate dall'apprezzamento del biglietto verde.

Il dollaro è cresciuto del 12% quest'anno fino a luglio e si prevede che rimarrà forte per almeno i prossimi tre mesi, come risulta da un sondaggio Reuters condotto tra gli analisti del settore.

La divisione farmaceutica di Johnson & Johnson, la più grande del gruppo, ha aiutato l'azienda ad attenuare il colpo della sua attività di dispositivi medici colpita dalla pandemia.

La crescita a due cifre delle vendite del farmaco antitumorale Darzalex e del farmaco per il morbo di Crohn Stelara ha aiutato l'azienda a battere le stime sugli utili del secondo trimestre.

Le vendite totali sono aumentate di circa il 3%, raggiungendo i 24,02 miliardi di dollari, con quasi la metà delle vendite provenienti da fuori degli Stati Uniti.

(Tradotto da Luca Fratangelo, editing Andrea Mandalà)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli