Italia markets close in 8 hours 18 minutes
  • FTSE MIB

    21.928,81
    -190,39 (-0,86%)
     
  • Dow Jones

    31.438,26
    -62,42 (-0,20%)
     
  • Nasdaq

    11.524,55
    -83,07 (-0,72%)
     
  • Nikkei 225

    27.049,47
    +178,20 (+0,66%)
     
  • Petrolio

    111,38
    +1,81 (+1,65%)
     
  • BTC-EUR

    19.723,21
    -549,87 (-2,71%)
     
  • CMC Crypto 200

    455,72
    -6,07 (-1,31%)
     
  • Oro

    1.829,10
    +4,30 (+0,24%)
     
  • EUR/USD

    1,0597
    +0,0010 (+0,10%)
     
  • S&P 500

    3.900,11
    -11,63 (-0,30%)
     
  • HANG SENG

    22.390,80
    +161,28 (+0,73%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.538,88
    +5,71 (+0,16%)
     
  • EUR/GBP

    0,8621
    -0,0005 (-0,06%)
     
  • EUR/CHF

    1,0119
    +0,0003 (+0,03%)
     
  • EUR/CAD

    1,3588
    -0,0035 (-0,26%)
     

La Cina è il 2° bitcoin miner al mondo nonostante il ban

La Cina è il 2° bitcoin miner al mondo nonostante il ban
La Cina è il 2° bitcoin miner al mondo nonostante il ban


Nonostante il ban generale sulle criptovalute in Cina, molti cittadini cinesi continuano a minare Bitcoin illegalmente, secondo i dati del Cambridge Bitcoin Electricity Consumption Index (CBECI).

Cosa è successo

I dati mostrano che a gennaio 2022 la Cina era diventata il secondo maggior fornitore globale di hash rate di Bitcoin (CRYPTO:BTC); ciò è avvenuto nonostante il governo locale abbia vietato tutte le operazioni relative a criptovalute come Bitcoin, Ethereum (CRYPTO:ETH) e Dogecoin (CRYPTO:DOGE) nel Paese.

Inoltre, i dati indicano che all'inizio del 2022 i miner di Bitcoin nella nazione guidata da Xi Jinping rappresentavano il 21,1% della distribuzione globale dell'hash rate nel mining di BTC; a gennaio gli Stati Uniti guidavano la classifica con il 37,8% dell'hash rate totale, in netto aumento rispetto al 4,1% di settembre 2019.

Il report del CBECI si basa sui dati ottenuti in collaborazione con quattro importanti pool di mining: BTC.com, Poolin, ViaBTC e Foundry.

Una volta la Cina era il maggior Paese al mondo nel mining di Bitcoin, con il potere di hash rate di BTC che rappresentava oltre il 75% nel 2019, secondo il CBECI; l'hash rate è poi crollato allo 0% intorno a luglio 2021, a seguito di una serie di chiusure di mining farm nella nazione.

Movimento dei prezzi

Al momento della pubblicazione, Bitcoin era in calo giornaliero dello 0,34% a 30.264 dollari ed Ethereum era in ribasso dello 0,31% a 2.070 dollari. Dati di Benzinga Pro.

Tieniti aggiornato su tutte le ultime notizie e le idee di trading seguendo Benzinga Italia su Twitter.

Continua a leggere su Benzinga Italia

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli