Italia markets closed
  • Dow Jones

    30.028,11
    -288,21 (-0,95%)
     
  • Nasdaq

    10.979,55
    -196,86 (-1,76%)
     
  • Nikkei 225

    27.120,53
    +128,32 (+0,48%)
     
  • EUR/USD

    0,9873
    -0,0113 (-1,14%)
     
  • BTC-EUR

    20.249,79
    -269,09 (-1,31%)
     
  • CMC Crypto 200

    452,23
    -6,17 (-1,35%)
     
  • HANG SENG

    18.087,97
    +1.008,46 (+5,90%)
     
  • S&P 500

    3.744,13
    -46,80 (-1,23%)
     

La SEC sta indagando su alcuni prodotti di Coinbase

La SEC sta indagando su alcuni prodotti di Coinbase
La SEC sta indagando su alcuni prodotti di Coinbase


L'exchange di criptovalute Coinbase Global Inc (NASDAQ:COIN) ha dichiarato di essere oggetto di indagine da parte della Securities and Exchange Commission (SEC) in merito ad alcuni dei suoi prodotti.

Cosa è successo

Nel suo ultimo rapporto trimestrale, Coinbase ha dichiarato di aver ricevuto alcune ingiunzioni investigative dalla SEC. L’autorità di borsa statunitense ha richiesto alla società documenti e informazioni su determinati programmi per clienti, attività, nonché prodotti esistenti e futuri.

Tra questi, vi sono i processi adottati da Coinbase per la quotazione degli asset, la classificazione di alcuni asset quotati, i suoi programmi di staking, le sue stablecoin e i prodotti che generano rendimento.

"La Società ritiene che la risoluzione definitiva delle attuali questioni di indagine legale e normativa non avrà un effetto negativo sostanziale sulle condizioni finanziarie, sui risultati delle attività o sui flussi di cassa della Società", ha dichiarato Coinbase.

L’exchange di criptovalute ha però osservato che la risoluzione di tali questioni potrebbe avere effetti negativi sostanziali sui risultati delle sue attività per un determinato periodo.

Oltre che dalla SEC, Coinbase ha affermato di aver ricevuto un’ingiunzione investigativa dal Department of Fair Employment and Housing della California nel gennaio 2021, che chiedeva informazioni relative a "determinate pratiche e politiche aziendali". La questione è ancora in corso, ha affermato la società.

L’informativa di Coinbase giunge dopo che alcune fonti vicine alla questione hanno rivelato che l'exchange il mese scorso è stato oggetto di indagine in merito alla quotazione di token.

In seguito all’uscita di questi report, la società ha pubblicato un post sul suo blog, affermando che Coinbase “non quota titoli. Punto”.

Movimento dei prezzi

Al momento della pubblicazione, nella sessione pre-market di giovedì, le azioni di Coinbase erano in aumento del 3,27% a 97,22 dollari.

Nel frattempo, nelle ultime 24 ore il mercato delle criptovalute ha visto un aumento del 7,29% a 1.165,29 miliardi di dollari. Al momento della pubblicazione, Bitcoin (CRYPTO:BTC) guadagnava il 6,09% a 24.500,27 dollari ed Ethereum (CRYPTO:ETH) era in rialzo del 10,79% a 1.884,44 dollari.

Vuoi fare trading come un professionista? Prova GRATIS la Newsletter Premium 4 in 1 di Benzinga Italia con azionibreakoutcriptovalute e opzioni.

Continua a leggere su Benzinga Italia