Italia Markets close in 2 hrs 28 mins

Monopoly Empire, il nuovo gioco che punta sui brand

Angela Iannone
1 / 16

Monopoly Empire

La nuova versione del Monopoly - Monopoly Empire - strizza l'occhio a Wall Street. Scopo del gioco quello di detenere i nuovo marchi mondiali. Per l'occasione i segnalini saranno un pacchetto di patatine di Mc Donald's oppure una consolle Xbox o una lattina di Coca Cola.

"Diventa padrone dei migliori brand al mondo con il nuovo gioco Monopoly Empire!".
Addio al vecchio gioco in scatola, da oggi Monopoli abbandona la sfera immobiliare per modernizzarsi ed essere al passo coi tempi nell'era della nuova finanza.

Il nuovo Monopoly, lo storico gioco di società della Hasbro venduto in ben 111 Paesi e in 43 lingue, cambia faccia senza passare dal via. Niente più case e alberghi da costruire, lo scopo del gioco - che manterrà comunque la trama classica - sarà quello di detenere i principali marchi mondiali del ventunesimo secolo: spazio quindi a brand come e società come eBay, Samsung, Yahoo e McDonald's. Il tutto in un gioco dai tempi più veloci e ritmati, come finanza comanda: pare infatti che una partita durerà massimo mezz'ora e non più le classiche tre ore.
 
Il giocatore non sarà più un imprenditore edile, ma un esperto trader di finanza, abile non più ad impoverire i suoi avversari, bensì ad arricchirsi acquistando quote di società e multinazionali nell'impero di Wall Street.
Per poter giocare a questa nuova versione di Monopoly Empire bisognerà aspettare Natale ed andare in Francia, primo paese europeo dove approderà il gioco che dal 1935 ha coinvolto più di 750 milioni di giocatori di tutte le età.

Cambia il nome, la veste grafica, cambiano le principali vie dello shopping e anche i segnaposti: niente più cappello, dado o fiaschetta di vino, ormai i nuovi simboli del potere saranno un pacchetto di patatine di Mc Donald's oppure una consolle Xbox o una lattina di Coca Cola. L'unico segno che rimane del vecchio gioco è l'automobile, ma moderna anch'essa, ultra sportiva e placcata oro. Oggetti simbolo del lusso e del potere che verranno applicati sulla pedina-grattacielo come etichetta, trasformando la vecchia via Montenapoleone nella scintillante Times Square di New York.

L'evoluzione del gioco è logica conseguenza di nuovi valori che si affacciano nella società moderna. Come spiega Sarah Labelle, docente di scienza della comunicazione a Parigi, nel gioco "si continua a far riferimento a valori commerciali, al lusso e al possesso", come accadeva anche nella vecchia versione, ma è il brand e non più il mattone il nuovo valore economico e culturale. Tuttavia, una rassicurazione agli amanti del vecchio Monopoli: la nuova versione andrà solo ad affiancare e non a sostituire la vecchia, per la gioia degli amanti dei mattoncini rossi e verdi.