Annuncio pubblicitario
Italia markets open in 7 hours 34 minutes
  • Dow Jones

    37.983,24
    -475,86 (-1,24%)
     
  • Nasdaq

    16.175,09
    -267,11 (-1,62%)
     
  • Nikkei 225

    39.523,55
    +80,95 (+0,21%)
     
  • EUR/USD

    1,0650
    +0,0003 (+0,03%)
     
  • Bitcoin EUR

    61.596,48
    +469,57 (+0,77%)
     
  • CMC Crypto 200

    885,54
    0,00 (0,00%)
     
  • HANG SENG

    16.721,69
    -373,31 (-2,18%)
     
  • S&P 500

    5.123,41
    -75,65 (-1,46%)
     

Perché la corsa di Tesla è a rischio mentre le azioni si fermano

Perché la corsa di Tesla è a rischio mentre le azioni si fermano
Perché la corsa di Tesla è a rischio mentre le azioni si fermano


Le prime indicazioni suggeriscono che le azioni di Tesla, Inc. (NASDAQ:TSLA) potrebbero aprire la sessione di martedì su una nota più bassa dopo una corsa stellare quest'anno.

Sul rally dei sogni

Dopo un brusco calo a un minimo di 104,64 all'inizio dell'anno a causa delle mancate consegne del quarto trimestre, le azioni della società guidata da Elon Musk hanno voltato pagina.

Tesla sta arrivando ad oggi con settimane consecutive di guadagni, poiché i tagli di prezzo annunciati dalla società e i forti risultati trimestrali insieme al commento positivo sulla gestione hanno dato il via a un forte rally.

Un titolo al bivio

Eliminando l'influenza macroeconomica sulla sua traiettoria, le probabilità favoriscono la continuazione del rally questa settimana. Ci sono molte aspettative attorno al primo Investor Day dell'azienda, previsto per il 1° marzo.

ANNUNCIO PUBBLICITARIO

Esprimendo la sua lista dei desideri per l'evento, Gary Black di Future Funds ha detto che vorrebbe sentire un annuncio da parte dell'azienda sulla piattaforma di terza generazione e una riduzione dei costi del 50% grazie all'integrazione verticale.

Tra gli altri elementi, vorrebbe sentire parlare di:

  • Aumento di energia/megapack

  • FSD, Hardware 4 e Robotaxi

  • Aggiornamento Cybertruck e roadmap dei prodotti EV

  • Prezzi dei veicoli elettrici

  • Rete di sovralimentazione

  • Equity del marchio Tesla

  • Espansione Gigafactory

  • Strategia di capitale

  • AI/Optimus/robots

Nella seduta di martedì anche Tesla potrebbe reagire ai segnali di interesse da parte della società in Sigma Litio Corp. (NYSE:SGML) e all'accordo confermato con l'australiana Magnis Energy per l'approvvigionamento di 17.500 tonnellate all'anno di materiale per batterie anodiche attive. C'era anche un titolo negativo riguardo a un incidente mortale che ha coinvolto un veicolo Tesla all'inizio di sabato su un'autostrada interstatale in California.

Anche nell'eventualità di un ritiro, se il titolo riuscisse a mantenere il supporto intorno al livello di 190 dollari, si potrebbe evitare un forte pullback.

Movimento dei prezzi

Al momento della pubblicazioni, le azioni Tesla erano in calo dell'1,75% a 191 dollari. Dati di Benzinga Pro.

Continua a leggere su Benzinga Italia