Italia markets close in 3 hours
  • FTSE MIB

    24.310,58
    -142,35 (-0,58%)
     
  • Dow Jones

    33.587,66
    -681,50 (-1,99%)
     
  • Nasdaq

    13.031,68
    -357,75 (-2,67%)
     
  • Nikkei 225

    27.448,01
    -699,50 (-2,49%)
     
  • Petrolio

    64,67
    -1,41 (-2,13%)
     
  • BTC-EUR

    41.591,61
    -5.606,95 (-11,88%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.361,86
    -201,98 (-12,92%)
     
  • Oro

    1.816,80
    -6,00 (-0,33%)
     
  • EUR/USD

    1,2079
    +0,0003 (+0,02%)
     
  • S&P 500

    4.063,04
    -89,06 (-2,14%)
     
  • HANG SENG

    27.718,67
    -512,37 (-1,81%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.947,43
    +1,37 (+0,03%)
     
  • EUR/GBP

    0,8609
    +0,0023 (+0,27%)
     
  • EUR/CHF

    1,0960
    -0,0008 (-0,07%)
     
  • EUR/CAD

    1,4659
    +0,0017 (+0,11%)
     

Petrolio Greggio, Analisi Tecno-Grafica e Fondamentale: Resiste ancora l’Area di Supply!

Flavio Ferrara
·2 minuto per la lettura

Il prezzo del Petrolio Greggio, nonostante un aumento nelle ultime 24 ore, sta mantenendo ancora salda la tendenza ribassista ma occorre qualche assist da parte dei fondamentali per poter resistere ancora dagli attacchi rialzisti iniziate nelle ultime 2 settimane.

Gli sviluppi di lunedì probabilmente hanno indicato fattori specifici di domanda e offerta per i prezzi della commodity. Per prima cosa, la Commissione Europea ha annunciato che l’UE sta pianificando di allentare le restrizioni per i viaggiatori vaccinati durante l’estate. Questo probabilmente ha portato alla prospettiva della futura domanda di petrolio greggio. Infine, il ministro del petrolio iracheno, Ihsan Abdul Jabbar, ha osservato che il Petrolio Greggio potrebbe probabilmente rimanere intorno ai 65 dollari al barile. Si ricorda che l’Iran è il secondo più grande produttore all’interno dell’OPEC.

Aggiornamento del COT e gli appuntamenti macroeconomici

In contro tendenza rispetto al movimento rialzista, il report settimanale Commitments of Traders (COT) della Commodity Futures Trading Commission (CFTC) che fornisce un’analisi dettagliata delle posizioni nette degli istituzionali sui mercati futures mostra invece una diminuzione delle posizioni nette sul Petrolio Greggio. Si ricorda che il COT è considerato un indicatore per l’analisi del sentiment dei mercati e molti traders speculativi utilizzano questi i dati per decidere se assumere una posizione long o short nei confronti di qualsiasi asset. Rispetto alla settimana precedente, si registra una diminuzione del 2,1% passando da 500K a 489,7K. Potrebbe suggerire un inizio del movimento ribassiste a breve.

Mercoledì grossa attesa per i dati aggiornati delle scorte settimanali di Petrolio Greggio alle ore 16.30. Il risultato sarà confrontato con quello che i dati ufficiali del Dipartimento dell’Energia dove il rapporto della scorsa settimana ha mostrato che le scorte di petrolio greggio sono aumentate inaspettatamente di circa 90.000 barili.

Analisi Tecno-Grafica e previsioni del Petrolio Greggio

Ben evidente dal grafico seguente i diversi tentativi settimanali di attaccare l’area di supply che stoicamente sta ben tenendo ma occorre qualche assist fondamentale per assestare il colpo finale ribassista.

Come anticipato, dato la lotta tra tori ed orsi che di conseguenza sta portando ad una forte indecisione sul futuro movimento della commodity, un’entrata sia long che short non è consigliata. Si ricordano comunque il target ribassista in area 58.36 $ mentre il primo obiettivo rialzista è posto a 68 $.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE: