Italia markets closed
  • FTSE MIB

    25.938,52
    -66,88 (-0,26%)
     
  • Dow Jones

    34.580,08
    -59,71 (-0,17%)
     
  • Nasdaq

    15.085,47
    -295,85 (-1,92%)
     
  • Nikkei 225

    28.029,57
    +276,20 (+1,00%)
     
  • Petrolio

    66,22
    -0,28 (-0,42%)
     
  • BTC-EUR

    43.505,27
    -4.170,55 (-8,75%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.367,14
    -74,62 (-5,18%)
     
  • Oro

    1.782,10
    +21,40 (+1,22%)
     
  • EUR/USD

    1,1317
    +0,0012 (+0,10%)
     
  • S&P 500

    4.538,43
    -38,67 (-0,84%)
     
  • HANG SENG

    23.766,69
    -22,24 (-0,09%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.080,15
    -27,87 (-0,68%)
     
  • EUR/GBP

    0,8550
    +0,0056 (+0,66%)
     
  • EUR/CHF

    1,0378
    -0,0019 (-0,18%)
     
  • EUR/CAD

    1,4528
    +0,0056 (+0,39%)
     

Previsioni Petrolio WTI: Primo Target Raggiunto, il Ribasso Continua?

·2 minuto per la lettura

Nell’ultima seduta della settimana precedente, il prezzo del Petrolio WTI è sceso in deciso ribasso e raggiungendo nella giornata di oggi ad essere scambiato al di sotto dei 75 dollari americani al barile durante la sessione della notte. Durante la sessione dell’Asia e del Pacifico, i media giapponesi hanno riferito che è in preparazione una dichiarazione congiunta tra il Giappone e gli Stati Uniti per un annuncio nei prossimi giorni sul rilascio delle proprie riserve strategiche di petrolio. Si ritiene che anche la Cina stia prendendo molto in considerazione questa mossa.

Non è un segreto che nell’ultimo periodo il presidente USA Biden ha fatto pressioni sull’OPEC chiedendo di pompare più petrolio nel mercato globale soprattutto a causa dell’alto livello d’inflazione USA (ora al 6,2%), in parte dovuta all’aumento del prezzo del Petrolio WTI. Questo è un fatto chiave per l’amministrazione Biden.

Previsioni Petrolio Greggio. Con l’OPEC che non aiuta, i paesi iniziano a pompare Petrolio

Negli ultimi tempi, nonostante le forti pressioni degli USA, l’OPEC ha resistito a queste pressioni politiche e hanno deciso di mantenere l’attuale ritmo di aumento della produzione di Petrolio Greggio quantificato in 400 mila barili al giorno.

Si notifica che la produzione di Petrolio negli Stati Uniti (e altrove) è in aumento. Con i mercati petroliferi che dovrebbero registrare un surplus nel 2022, gli ultimi rilasci di dati potrebbero fornire un supporto per mantenere il prezzo del WTI agli attuali livelli. Il segretario generale dell’OPEC ha affermato che il cartello deve essere “molto, molto cauto” riguardo alla politica di produzione nei prossimi mesi per via dei numerosi segnali sul surplus in entrata. L’OPEC prevede un surplus di 1,6 milioni di barili al giorno entro la metà del 2022.

Analisi Tecno-Grafica e previsioni Petrolio WTI

Al momento della scrittura il prezzo del WTI quota leggermente al di sopra del prezzo psicologico 76 $ ma al di sotto del target intermedio 76,20 $. Dato queste premesse, non è da escludere una continuazione dell’attuale tendenza al ribasso.

Con la non conferma di una chiusura al di sopra del target intermedio precedentemente menzionato, il movimento probabilmente continuerà la sua corsa ribassista e raggiungerebbe il prossimo target intermedio a 73,70 $.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico. È inoltre possibile seguire la nostra pagina Facebook per rimanere aggiornati sulle ultime notizie economiche e analisi tecniche.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli