Standard e Poor's: 2013 anno decisivo su crisi, importanti elezioni Italia

Francoforte (Germania), 9 gen. (LaPresse) - "Questo potrebbe essere un anno decisivo per definire se l'eurozona potrà uscire dai suoi problemi sul debito sovrano", ma i progressi dovranno proseguire. Lo si legge in un comunicato di Standard & Poor's, che presenta i contenuti del rapporto 'La crisi del debito nell'eurozona: Il 2013 potrebbe essere un anno spartiacque'. Secondo l'agenzia di rating l'anno in corso "potrebbe segnare l'inizio della stabilità della regione, superando la volatilità del mercato e la frammentazione che ha segnato gli ultimi anni". L'analista Moritz Kraemer precisa però che "la fiducia degli investitori potrà tornare solo se gli Stati membri continueranno a fare progressi nel ribilanciare le proprie economie, sia con la stabilizzazione strutturale del debito pubblico, sia con l'ulteriore diminuzione dei deficit esterni".

Per Standard & Poor's, inoltre, gli appuntamenti elettorali saranno decisivi per l'uscita dalla crisi economica dell'eurozona e dei suoi Paesi. "Il calendario elettorale - si legge - resta un fattore vitale nel definire il futuro corso delle politiche, così come i progressi nella soluzione della crisi". E ancora: "Le elezioni che consideriamo più importanti nel 2013 - in Italia a febbraio, in Germania e Austria in autunno - porteranno a una continuazione dell'attuale percorso", così come è accaduto nel 2012 in Grecia, Francia e Olanda.

L'agenzia definisce quello dell'eurozona per uscire dalla crisi "un programma che rappresenta una sfida ma è raggiungibile, sebbene i rischi dell'applicazione incombano. Questi rischi sono la ragione principale per cui la maggioranza dei nostri outlook sui rating dell'eurozona restano negativi". L'istituto evidenzia poi un ulteriore rischio: "Il senso di compiacimento che potrebbe derivare con un miglioramento delle condizioni di mercato" e che potrebbe comportare conseguenze negative.

Azioni in evidenza

  • Riflettori su Piazza Affari
    Riflettori su Piazza Affari
    NomePrezzoVar.% Var.
    0,000,00%
    FNC.MI
    2,258+0,168+8,04%
    UCG.MI
    1,999+0,059+3,04%
    ISP.MI
    0,240,00+1,05%
    BMPS.MI
    0,808-0,001-0,12%
    TIT.MI
    13,51-0,11-0,81%
    ENI.MI
    3,942+0,002+0,05%
    ENEL.MI
    2,926+0,048+1,67%
    MS.MI
    0,000,00%
    F.MI

Titoli caldi

    •  
      Ultime quotazioni consultate
      Nome Prezzo Variazione Var. %Grafico 
      I codici visualizzati più di recente compaiono automaticamente in questo spazio usando questo campo ricerca:
      È necessario abilitare i cookie del browser per visualizzare le ultime quotazioni.
    • Notizie sulle quotazioni recenti

      •  
        Accedi per visualizzare le quotazioni nei tuoi portafogli.