Italia markets closed
  • FTSE MIB

    21.354,65
    +60,79 (+0,29%)
     
  • Dow Jones

    31.097,26
    +321,83 (+1,05%)
     
  • Nasdaq

    11.127,84
    +99,11 (+0,90%)
     
  • Nikkei 225

    25.935,62
    -457,42 (-1,73%)
     
  • Petrolio

    108,46
    +2,70 (+2,55%)
     
  • BTC-EUR

    18.409,64
    -1.219,51 (-6,21%)
     
  • CMC Crypto 200

    420,84
    +0,70 (+0,17%)
     
  • Oro

    1.812,90
    +5,60 (+0,31%)
     
  • EUR/USD

    1,0426
    -0,0057 (-0,54%)
     
  • S&P 500

    3.825,33
    +39,95 (+1,06%)
     
  • HANG SENG

    21.859,79
    -137,10 (-0,62%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.448,31
    -6,55 (-0,19%)
     
  • EUR/GBP

    0,8622
    +0,0015 (+0,17%)
     
  • EUR/CHF

    1,0003
    -0,0005 (-0,05%)
     
  • EUR/CAD

    1,3434
    -0,0056 (-0,42%)
     

Tesla, Musk pessimista su economia, vuole tagliare 10% posti lavoro

Il Ceo di Tesla Elon Musk a Shanghai

SAN FRANCISCO (Reuters) - Il Ceo di Tesla Elon Musk ha detto di avere una "sensazione estremamente negativa sull'economia" e di voler tagliare circa il 10% dei posti di lavoro della casa automobilistica.

Il messaggio - contenuto in un'email ai dirigenti vista da Reuters - arriva due giorni dopo che l'uomo più ricco del mondo ha detto ai dipendenti di tornare sul posto di lavoro o di lasciare l'azienda.

Tesla contava quasi 100.000 dipendenti in azienda e nelle sue filiali alla fine del 2021, secondo il documento annuale alla Sec.

Non è stato al momento possibile avere commenti da Tesla.

Le azioni Tesla hanno perso quasi il 3% negli scambi pre-market Usa e il titolo quotato a Francoforte è sceso del 3,6% dopo la notizia.

Musk aveva già rilasciato dichiarazioni nelle scorse settimane sul rischio di recessione, ma la e-mail in cui ha disposto un blocco delle assunzioni e il taglio del personale è stato il messaggio più diretto e di alto profilo di questo tipo da parte del numero uno di una casa automobilistica.

Finora la domanda di auto Tesla e di altri veicoli elettrici è rimasta forte e molti degli indicatori tradizionali di una recessione - tra cui l'aumento delle giacenze dei concessionari negli Stati Uniti - non si sono ancora materializzati.

"Il malumore di Musk è condiviso da molte persone", ha commentato Carsten Brzeski, responsabile globale della ricerca macroeconomica della banca olandese Ing. "Ma non stiamo parlando di recessione globale. Ci aspettiamo un raffreddamento dell'economia globale verso la fine dell'anno. Gli Stati Uniti si raffredderanno, mentre Cina ed Europa non rimbalzeranno".

Le previsioni pessimistiche di Musk fanno eco ai recenti commenti di dirigenti come l'amministratore delegato di JPMorgan Chase & Co Jamie Dimon e il presidente di Goldman Sachs John Waldron.

Dimon ha dichiarato questa settimana che "c'è un uragano in arrivo".

L'inflazione negli Stati Uniti è ai massimi da 40 anni e ha causato un balzo del costo della vita per gli americani, mentre la Federal Reserve si trova ad affrontare il difficile compito di raffreddare la domanda abbastanza da contenere l'inflazione senza causare una recessione.

Musk non ha spiegato le ragioni della sua "sensazione estremamente negativa" sulle prospettive economiche nella breve mail vista da Reuters.

Diversi analisti hanno recentemente tagliato i target price di Tesla, prevedendo un rallentamento della produzione a causa del lockdown in Cina e della perdita di produzione nello stabilimento di Shanghai, un hub che fornisce veicoli elettrici alla Cina e destinati all'esportazione.

La Cina ha rappresentato poco più di un terzo delle consegne globali di Tesla nel 2021, secondo dichiarazioni dell'azienda e dati rilasciati sulle vendite nel Paese.

Daniel Ives, analista di Wedbush Securities, ha commentato in un tweet che sembra che Musk e Tesla stiano "cercando di anticipare il rallentamento delle consegne di quest'anno e di preservare i margini in vista di un rallentamento economico".

Prima dell'avvertimento di Musk, Tesla aveva circa 5.000 annunci di lavoro su LinkedIn, dal commerciale a Tokyo agli ingegneri nella nuova gigafactory di Berlino, fino agli scienziati di deep learning a Palo Alto. Il 9 giugno, sul suo canale WeChat, aveva programmato un evento di assunzione online per Shanghai.

La richiesta di Musk di far tornare il personale in ufficio ha già suscitato reazioni negative in Germania.

"Tutti i dipendenti di Tesla sono pregati di lavorare in ufficio per almeno 40 ore alla settimana", ha scritto Musk nella sua email di martedì. "Se non vi presenterete, dedurremo che vi siete dimessi".

(Tradotto da Alice Schillaci, Luca Fratangelo, editing Sabina Suzzi)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli