Italia markets open in 8 hours 45 minutes
  • Dow Jones

    32.803,47
    +76,67 (+0,23%)
     
  • Nasdaq

    12.657,55
    -63,04 (-0,50%)
     
  • Nikkei 225

    28.175,87
    +243,67 (+0,87%)
     
  • EUR/USD

    1,0175
    -0,0075 (-0,73%)
     
  • BTC-EUR

    22.885,31
    -64,05 (-0,28%)
     
  • CMC Crypto 200

    533,20
    -2,02 (-0,38%)
     
  • HANG SENG

    20.201,94
    +27,94 (+0,14%)
     
  • S&P 500

    4.145,19
    -6,75 (-0,16%)
     

Tiziano Ferro nei guai: il Fisco gli pignora 9 milioni di euro

Tiziano Ferro nei guai: il Fisco gli pignora 9 milioni di euro (Photo by Tommaso Boddi/Getty Images for ITTV)
Tiziano Ferro nei guai: il Fisco gli pignora 9 milioni di euro (Photo by Tommaso Boddi/Getty Images for ITTV)

Tiziano Ferro dovrà versare 9 milioni di euro all'Erario. Lo ha stabilito il Tribunale Civile di Latina convalidando l'esecuzione esattoriale dell'Agenzia delle Entrate a carico del cantante.

Della vicenda ne scrive Latina Oggi, facendo riferimento alla battaglia legale tra il fisco e l'artista che va avanti da anni.

VIDEO - Tiziano Ferro annuncia: "Sono diventato padre"

La decisione dei giudici è arrivata il 15 luglio scorso: è stata rigettata la sospensione del pignoramento presso la società "Tzn Srl", riconducibile al cantante, che non avrebbe versato le tasse (Irpef, Iva e Irap) nel periodo compreso tra il 2006 e il 2008, quando Ferro viveva a Londra.

Il cantautore, da anni residente negli Stati Uniti e in particolare a Los Angeles, si era opposto al pignoramento, ma secondo il tribunale pontino "non si ravvisano i presupposti per la sospensione del pignoramento e della procedura esecutiva in corso", è detto nel provvedimento dei magistrati. Si tratta di un provvedimento cautelare. Ferro potrà ora introdurre il giudizio di merito per fare valere le proprie ragioni.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli