Italia markets close in 7 hours 28 minutes
  • FTSE MIB

    26.472,74
    +443,85 (+1,71%)
     
  • Dow Jones

    34.297,73
    -66,77 (-0,19%)
     
  • Nasdaq

    13.539,29
    -315,83 (-2,28%)
     
  • Nikkei 225

    27.011,33
    -120,01 (-0,44%)
     
  • Petrolio

    85,83
    +0,23 (+0,27%)
     
  • BTC-EUR

    33.305,08
    +1.042,93 (+3,23%)
     
  • CMC Crypto 200

    854,90
    +34,31 (+4,18%)
     
  • Oro

    1.844,30
    -8,20 (-0,44%)
     
  • EUR/USD

    1,1292
    -0,0014 (-0,12%)
     
  • S&P 500

    4.356,45
    -53,68 (-1,22%)
     
  • HANG SENG

    24.289,90
    +46,29 (+0,19%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.156,37
    +78,11 (+1,92%)
     
  • EUR/GBP

    0,8364
    -0,0004 (-0,04%)
     
  • EUR/CHF

    1,0385
    +0,0010 (+0,09%)
     
  • EUR/CAD

    1,4206
    -0,0063 (-0,44%)
     

Un Venerdì di Ritracciamento per l’Euro Dollaro, Pausa dopo il Forte Rally?

·2 minuto per la lettura

In questa settimana il prezzo dell’euro dollaro ha continuato a causa della crescente pressione sul dollaro USA, ma nella giornata odierna sembra che la debolezza del dollaro stia allentando la pressione poiché il mercato sembra essere soddisfatto di aver valutato in modo più appropriato le sequenze temporale dei quattro rialzi dei tassi della FED di quest’anno.

La seconda settimana di gennaio si è rivelata difficile per il dollaro USA. Una valanga di dichiarazioni dei funzionari della Federal Reserve, tra cui quello del presidente della Banca Centrale USA Jerome Powell davanti al Congresso, ha portato forti pressioni ribassiste sul biglietto verde che ha permesso il rialzo dell’euro dollaro.

Una settimana di difficoltà per il future del dollaro americano

La testimonianza davanti al Congresso del presidente della Fed Jerome Powell ad inizio settimana combacia perfettamente con l’inizio delle pressioni di vendita del dollaro americano. Nella giornata di mercoledì è arrivato il rapporto sull’inflazione statunitense (IPC) che ha provocato un ulteriore ribasso dell’indice DXY. Oggi, il dollaro americano ha iniziato a stabilizzarsi nei pressi dell’area di demand tra 94,596/94,742, fermando il rialzo dell’euro dollaro.

Come evidente nel grafico precedente, l’indice DXY potrebbe iniziare un veloce ritracciamento tentando un pullback del livello annuale 95,114 e un rimbalzo sul limite inferiore della trendline dinamica rialzista. Non è un segreto che il catalizzatore del fiber nel 2021 è stato il future DXY e probabilmente lo sarà anche per il 2022, quindi, è consigliato monitorare parallelamente gli andamenti dell’euro dollaro e del future del dollaro americano.

Outlook Tecno-Grafico e previsioni euro dollaro

Al momento della scrittura il prezzo del fiber quota 1,1438, in procinto di ritracciare dopo il rally iniziato martedì che ha permesso il cambio di allontanarsi dalla fase laterale durata oltre un mese.

Ritracciamento che potrebbe avere fine con il raggiungimento del livello chiave 1,14, il quale potrebbe fungere da supporto e permettere la ripresa del rialzo di medio termine del fiber e raggiungere prima il livello chiave 1,15, e successivamente il target intermedio 1,1655.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico. È inoltre possibile seguire la nostra pagina Facebook per rimanere aggiornati sulle ultime notizie economiche e analisi tecniche.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli