Italia markets closed
  • FTSE MIB

    17.943,11
    +70,83 (+0,40%)
     
  • Dow Jones

    26.501,60
    -157,51 (-0,59%)
     
  • Nasdaq

    10.911,59
    -274,00 (-2,45%)
     
  • Nikkei 225

    22.977,13
    -354,81 (-1,52%)
     
  • Petrolio

    35,72
    -0,45 (-1,24%)
     
  • BTC-EUR

    11.612,19
    +224,32 (+1,97%)
     
  • CMC Crypto 200

    265,42
    +1,78 (+0,68%)
     
  • Oro

    1.878,80
    +10,80 (+0,58%)
     
  • EUR/USD

    1,1650
    -0,0029 (-0,24%)
     
  • S&P 500

    3.269,96
    -40,15 (-1,21%)
     
  • HANG SENG

    24.107,42
    -479,18 (-1,95%)
     
  • Euro Stoxx 50

    2.958,21
    -1,82 (-0,06%)
     
  • EUR/GBP

    0,8992
    -0,0040 (-0,44%)
     
  • EUR/CHF

    1,0672
    -0,0013 (-0,13%)
     
  • EUR/CAD

    1,5515
    -0,0035 (-0,23%)
     

Yen resta forte su acquisti rifugio, euro giù

·1 minuto per la lettura
Illustration photo of Japan Yen and U.S. Dollar notes
Illustration photo of Japan Yen and U.S. Dollar notes

NEW YORK (Reuters) - Lo yen si mantiene appena sotto ai massimi da sei mesi contro dollaro in un mercato che, spinto dal calo delle borse, torna in modalità risk off e acquista la valuta nipponica, tradizionalmente considerata un asset rifugio.

Nei primi scambi statunitensi, lo yen si attesta intorno a quota a 104,15 dollari, in rialzo dello 0,36%. Nelle ultime sei sedute ha guadagnato circa il 2%.

Il biglietto verde resta comunque moderatamente positivo contro un basket delle principali divise, con un rialzo intorno allo 0,3%. Gli investitori attendono dettagli sul nuovo approccio Fed all'inflazione, mantenendo i riflettori sulle dichiarazioni di vari membri del board attese in settimana.

L'euro è debole con un calo dello 0,6% su dollaro.

Christine Lagarde ha ribadito oggi che l'incertezza dell'attuale scenario dovuta al Covid richiede una valutazione molto attenta degli sviluppi sul cambio.

Giù anche la sterlina, che continua in un trend negativo tra i timori legati a Brexit.

(in redazione Valentina Consiglio, Sabina Suzzi)