Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.534,57
    -451,13 (-1,96%)
     
  • Dow Jones

    33.706,74
    -292,30 (-0,86%)
     
  • Nasdaq

    12.705,21
    -260,13 (-2,01%)
     
  • Nikkei 225

    28.930,33
    -11,81 (-0,04%)
     
  • Petrolio

    89,91
    -0,59 (-0,65%)
     
  • BTC-EUR

    20.970,85
    -2.497,11 (-10,64%)
     
  • CMC Crypto 200

    504,88
    -36,72 (-6,78%)
     
  • Oro

    1.760,30
    -10,90 (-0,62%)
     
  • EUR/USD

    1,0044
    -0,0048 (-0,47%)
     
  • S&P 500

    4.228,48
    -55,26 (-1,29%)
     
  • HANG SENG

    19.773,03
    +9,12 (+0,05%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.730,32
    -47,06 (-1,25%)
     
  • EUR/GBP

    0,8484
    +0,0030 (+0,36%)
     
  • EUR/CHF

    0,9622
    -0,0026 (-0,27%)
     
  • EUR/CAD

    1,3036
    -0,0024 (-0,19%)
     

Zona euro, sentiment investitori in calo a luglio su timori recessione - Sentix

Diverse bandiere dell'Unione europea a Bruxelles

BERLINO (Reuters) - Il sentiment degli investitori nella zona euro scivola a luglio ai minimi da maggio 2020, indicando una "inevitabile" recessione nei 19 Stati della zona euro.

L'indice Sentix per la zona euro è calato a -26,4 da -15,8 a giugno. Un sondaggio Reuters aveva previsto una lettura a -19,9 punti per il mese di luglio.

"La crisi energetica ... sta portando a considerevoli distorsioni economiche", ha detto in un comunicato Manfred Huebner, Managing Director di Sentix.

"In ogni ambito, le dinamiche sono simili all'anno di crisi del 2008 e quello che allora fu il crollo del sistema finanziario è ora il rischio di un crollo della fornitura energetica europea", ha aggiunto.

La Germania, la prima economia europea, è passata alla seconda fase di un piano di emergenza per il gas a tre livelli, dopo che la Russia ha ridotto le forniture attraverso il gasdotto Nord Stream 1 - una manovra immediatamente precedente al potenziale razionamento del consumo di carburante da parte del governo.

L'indice Sentix per le condizioni attuali è calato ai minimi da marzo 2021, e l'indice delle aspettative è scivolato ai minimi dal 2008.

"Simili indici delle condizioni, come quello attuale, giustificano l'aspettativa di un'inevitabile recessione", ha aggiunto Huebner.

(Tradotto da Enrico Sciacovelli, editing Cristina Carlevaro)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli