Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.178,80
    +171,40 (+0,78%)
     
  • Dow Jones

    30.218,26
    +248,74 (+0,83%)
     
  • Nasdaq

    12.464,23
    +87,05 (+0,70%)
     
  • Nikkei 225

    26.751,24
    -58,13 (-0,22%)
     
  • Petrolio

    46,09
    +0,45 (+0,99%)
     
  • BTC-EUR

    15.367,75
    -3,24 (-0,02%)
     
  • CMC Crypto 200

    365,19
    -14,05 (-3,71%)
     
  • Oro

    1.842,00
    +0,90 (+0,05%)
     
  • EUR/USD

    1,2127
    -0,0022 (-0,18%)
     
  • S&P 500

    3.699,12
    +32,40 (+0,88%)
     
  • HANG SENG

    26.835,92
    +107,42 (+0,40%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.539,27
    +22,17 (+0,63%)
     
  • EUR/GBP

    0,9019
    -0,0006 (-0,07%)
     
  • EUR/CHF

    1,0811
    -0,0009 (-0,08%)
     
  • EUR/CAD

    1,5490
    -0,0127 (-0,81%)
     

Lavoro e salute: quali sono i meno nocivi? La classifica

Primo Piano

Il più delle volte la salute fisica, quanto quella mentale, vengono messe da parte a causa del lavoro. I tanti impegni e le scadenze spesso fanno passare in secondo piano i messaggi inviati dal nostro corpo. Eppure, nella selezione del lavoro, l’importanza della “pericolosità” di una mansione rispetto ad un’altra, non dovrebbe essere sottovalutata.

Così Lenstore, azienda che vende lenti a contatto online, ha realizzato una ricerca sui lavori che presentano maggiori e minori rischi. Sono 48 le professioni esaminati in rapporto a vari fattori di rischio quali la pericolosità, il rischio di infezione ed infortunio, problemi muscolari e alle articolazioni dovuti ad una cattiva postura, e ancora danni sensoriali o possibili ustioni