Italia Markets closed

Banche Italia, a novembre nuovo calo prestiti a imprese e sofferenze - Bankitalia

MILANO (Reuters) - Prosegue a ritmo più rapido in novembre la flessione dei finanziamenti alle imprese non finanziarie italiane, passata su base annua a -1,9% dopo il -1,4% di ottobre.

Lo si evince dall'ultima pubblicazione di Bankitalia 'Banche e Moneta' da cui emerge anche che la raccolta obbligazionaria si mantiene positiva mettendo a segno un +2,3% su anno dopo il +1,1% di ottobre, quando è tornata positiva per la prima volta dal 2012.

Su base annua, i depositi del settore privato sono cresciuti del 7,6% dopo la crescita di 5,7% di ottobre, mentre la crescita dei finanziamenti alle famiglie ha registrato 2,3% rispetto al 2,4% del mese precedente.

Novembre ha visto un nuovo calo delle sofferenze sia a livello lordo sia a livello netto.

In valori assoluti le lorde sono scese a 80,254 miliardi di euro -- minimo da dicembre 2010 -- da 85,229 miliardi rivisti di ottobre. In flessione anche le nette, passate a 29,570 miliardi dai 31,094 miliardi rivisti del mese precedente.

Il controvalore dei Btp detenuti dalle banche italiane è leggermente sceso ancora a novembre a 387,091 di euro dai 396,861 di ottobre.


Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia


(Sara Rossi, in redazione a Milano Alessia Pe)