Italia markets closed
  • Dow Jones

    31.402,01
    -559,85 (-1,75%)
     
  • Nasdaq

    13.119,43
    -478,54 (-3,52%)
     
  • Nikkei 225

    30.168,27
    +496,57 (+1,67%)
     
  • EUR/USD

    1,2186
    +0,0018 (+0,15%)
     
  • BTC-EUR

    39.576,73
    -351,10 (-0,88%)
     
  • CMC Crypto 200

    963,35
    -31,31 (-3,15%)
     
  • HANG SENG

    30.074,17
    +355,93 (+1,20%)
     
  • S&P 500

    3.829,34
    -96,09 (-2,45%)
     

Bce, Weidmann: Confine tra politiche monetarie e governi è confuso

Bce, Weidmann: Confine tra politiche monetarie e governi è confuso

Karlsruhe (Germania), 11 giu. (LaPresse/AP) - "Si sta confondendo il confine tra la politica monetaria europea e le politiche fiscali dei singoli Stati membri". Lo ha detto il presidente della Bundesbank, Jens Weidmann, intervenuto a Karlsruhe davanti alla Corte costituzionale tedesca sul piano Omt della Bce. "Vedo - ha spiegato Weidmann - una notevole stabilità di politiche collegata ai problemi legati all'acquisto di titoli di Stato". Il presidente della Banca centrale tedesca si è detto preoccupato che il piano anti-spread possa togliere sui governi la pressione per fare le riforme necessarie. Weidmann è stato sempre critico nei confronti delle misure troppo espansive dell'Eurotower. A fare ricorso all'Alta Corte tedesca contro il piano Omt sono stati un gruppo composito di tedeschi, tra cui il deputato conservatore, Peter Gauweiler, un team di docenti, un'organizzazione di cittadini e partito della sinistra tedesca Linke.