Italia markets open in 8 hours 32 minutes
  • Dow Jones

    34.152,01
    +239,61 (+0,71%)
     
  • Nasdaq

    13.102,55
    -25,55 (-0,19%)
     
  • Nikkei 225

    28.868,91
    -2,89 (-0,01%)
     
  • EUR/USD

    1,0175
    +0,0010 (+0,10%)
     
  • BTC-EUR

    23.484,55
    -383,26 (-1,61%)
     
  • CMC Crypto 200

    569,15
    -2,76 (-0,48%)
     
  • HANG SENG

    19.830,52
    -210,38 (-1,05%)
     
  • S&P 500

    4.305,20
    +8,06 (+0,19%)
     

Borsa Milano sale dopo inizio incerto, rimbalza Saipem, male STMicro

Una donna davanti l'ingresso della Borsa di Milano

MILANO (Reuters) - Dopo una partenza in rosso Piazza Affari inverte la rotta e in tarda mattinata scambia in territorio positivo, con un andamento leggermente migliore rispetto alle altre principali borse europee.

Nonostante la grande incertezza politica, l'attesa degli investitori è comunque per il meeting della Bce di dopodomani, quando Francoforte effettuerà il primo rialzo dei tassi da 11 anni a questa parte.

Il mercato sconta un aumento da 25 punti base, ma due fonti hanno riferito a Reuters che si discuterà anche di un potenziale rialzo da 50 punti per frenare l'inflazione a livelli record. [L8N2Z01UC]

Intorno alle 12,25 l'indice FTSE Mib guadagna 0,4%, con volumi sui 520 milioni di euro. A dare ulteriore spinta, i futures sugli indici Usa sembrano indicare un'apertura di Wall Street in rialzo.

Tra i titoli in evidenza:

Rimbalza Saipem, che sale di 4,6% dopo i pesanti ribassi delle ultime sedute. La seduta odierna rappresenta la prima giornata in cui sono disponibili i titoli ottenuti con l'esercizio dei diritti legati all'aumento di capitale da 2 miliardi di euro. Il valore del titolo, al momento a 0,8 euro, rimane tuttavia distante dalla quota di 1,013 euro, prezzo di sottoscrizione delle nuove azioni offerte nell'aumento di capitale, terminato con un'importante intervento delle banche del consorzio.

Toniche anche le banche, con il comparto in rialzo del 2,4%, decisamente meglio dell'indice di riferimento europeo. Su tutte spicca UNICREDIT, che guadagna 4%, mentre INTESA SANPAOLO e BANCO BPM avanzano di 2,4%. Dopo una partenza negativa, Banca Mps si riscatta e sale di 3,1%.

Misti i titoli del comparto oil. Eni, che ha oggi firmato con Sonatrach, Oxy e TotalEnergies un nuovo production sharing contract per il gas in Algeria, guadagna 1%. SARAS è in rialzo del 5,6%, mentre TENARIS cede 1,5%. [FWN2Z01E8]

Seduta negativa invece per STMICROELECTRONICS, che cede 2%. A pesare su tutto il comparto tech europeo è l'indiscrezione stampa secondo cui Apple avrebbe intenzione di rallentare le assunzioni e la crescita della spesa il prossimo anno in alcune unità per far fronte a una potenziale recessione economica.

Tra le più piccole, dopo un balzo del 9% seguito all'annuncio del piano al 2027, Italian Echibition Group inverte la rotta e cede 2%.

Nel suo esordio a Piazza Affari, Pozzi Milano strappa con un +50%.

(Federico Maccioni, editing Andrea Mandalà)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli